Ricetta grongo all’isolana

Pietanza di pesce

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 380

PREPARAZIONE

Pulite il grongo, evisceratelo, eliminate la testa e la coda e tagliatelo a fette abbastanza grosse. In una casseruola scaldate 2 cucchiai d’olio e lo strutto, unite al condimento le cipolle e l’aglio tritati finemente e fateli stufare a fiamma molto bassa per una quindicina di minuti.

Bagnateli con un paio di cucchiaiate d’acqua affinché non friggano. Aggiungete i pomodori spellati e sminuzzati, un cucchiaio di farina diluita insieme al concentrato, nel vino bianco secco, aromatizzate con metà della paprica, aggiustate di sale e cuocete per una ventina di minuti a fuoco bassissimo e tenendo la casseruola coperta.

Nel frattempo mescolate la farina e la paprica avanzate e passatevi le fette di pesce. In una padella fate scaldare l’olio rimasto e fatevi dorare le fette di grongo per 5 o sei minuti.

A questo punto mettete i pezzi di grongo nella salsa e continuate la cottura a fuoco basso ancora per una decina di minuti.

Ora servite in tavola disponendo le fette di grongo in ogni singolo piatto di portata, ora aggiungete la panna acida alla salsa e portate quasi al bollore e versatela sui pezzi di pesce.

Questo piatto deve essere gustato molto caldo.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

un grongo di almeno un chilogrammo

6 cucchiai d’olio

1 cucchiaino di strutto

3 cipolle abbastanza grosse

3 spicchi d’aglio

350 g. di pomodori

4 cucchiai di farina

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

2 dl. di vino bianco secco

2 cucchiaini di paprica

3 cucchiai di panna acida

sale

VINI CONSIGLIATI

CASTEL DEL MONTE BIANCO FERMO/FRIZZANTE

GRAVINA BIANCO (amabile/asciutto)

MARTINA FRANCA

CASTEL DEL MONTE BIANCO FERMO/FRIZZANTE

Aree di produzione: Puglia provincia BA – caratteristiche: fermo frizzante – abbinamento consigliato: APERITIVO, PESCE – colore: paglierino più’ o meno intenso – odore: gradevole leggermente vinoso delicato – vitigni: pampanuto e/o bombino bianco e/o chardonnay (65%-100%) – sapore: asciutto fresco asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

GRAVINA BIANCO (amabile/asciutto)

Aree di produzione: Puglia provincia BA – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: paglierino al verde chiaro – odore: gradevole tipico – vitigni: malvasia del chianti (40%65%) greco di tufo e/o bianco d’ alessandro (35%-60%) bombino bianco e/o trebbiano toscano e/o verdeca (0-10%) – sapore: sapido fresco armonico delicato amabile/asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

MARTINA FRANCA

Aree di produzione: Puglia provincia BA/BR – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FRUTTI DI MARE, PESCE – colore: paglierino chiaro o verdolino – odore: gradevole tipico vinoso delicato – vitigni: verdeca (50%-65%) bombino d’alessano (35%-50%) fiano e/o bombino e/o malvasia toscana (0%-5%) – sapore: asciutto delicato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.