Ricetta involtini di verza con il riso

Pietanza vegetariana

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 400

PREPARAZIONE

Sbucciate e tritate la cipolla e gli spicchi d’aglio, mischiateli.

Con un coltellino incidete il fondo dei pomodori e buttateli nell’acqua bollente per qualche istante, scolateli e privateli dei semi e della pelle, poi tagliateli a dadini e teneteli da parte.

In una casseruola fate rosolare la metà del trito di cipolla e aglio in un paio di cucchiaiate d’olio extravergine, aggiungete il riso e fatelo saltare per qualche minuto rigirandolo continuamente per evitare che si attacchi. Versate il vino e fatelo sfumare, quando sarà completamente evaporato aggiungete due o tre mestoli di brodo bollente e fate continuare la cottura stando attenti a non farlo asciugare eccessivamente (la cottura si aggira dai 15 ai 25 minuti in base alla qualità di riso utilizzata).

Mentre il risotto cuoce fate rosolare in tre cucchiaiate d’olio l’altra metà del trito e aggiungete i dadini di pomodoro, salate e pepate e fate cuocere a fiamma vivace per cinque minuti.

Le foglie più grandi della verza immergetele per un paio di minuti in acqua bollente salata, scolatele e fatele asciugare su un canovaccio.

Ora preparate gli involtini ponendo al centro delle foglie il risotto e chiudete con filo o stuzzicadenti.

In una pirofila ponete sul fondo metà del sugo di pomodoro, sistemate gli involtini uno accanto all’altro, coprite con il sugo rimasto, spolverate con abbondante parmigiano e infornate a 180 gradi per una decina di minuti.

DOSI PER 8 PERSONE

INGREDIENTI

24 foglie grosse di verza

800 g. di riso

1 kg. di pomodori

1 cipolla

2 spicchi d’aglio

100 ml di vino bianco secco

600 ml di brodo vegetale caldo

100 g. di parmigiano grattugiato

1 cucchiaio di basilico tritato

60 g. di olio extravergine d’oliva

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

PIAVE CABERNET

BARDOLINO CHIARETTO

PENTRO DI ISERNIA ROSSO

PIAVE CABERNET

Aree di produzione: Veneto provincia TV – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino quasi granato se invecchiato – odore: vinoso intenso tipico gradevole – vitigni: cabernet sauvignon e/o cabernet franc (85%-100%) – sapore: asciutto sapido di corpo lievemente erbaceo giustamente tannico armonico tipico asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

BARDOLINO CHIARETTO

Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: fino a 2 anni caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 10,5°.

PENTRO DI ISERNIA ROSSO

Aree di produzione: Molise provincia IS – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino più o meno intenso – odore: tipico gradevole – vitigni: montepulciano (45%-55%) sangiovese (45%-55%) altre (0-5%) – sapore: asciutto armonico vellutato lievemente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 11°.