Ricetta involtini tirolesi

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA

1 ORA

PER PORZIONE

CALORIE 495

PREPARAZIONE

Battete leggermente la carne dopo averla privata delle parti grasse, salate leggermente le fettine e su ciascuna mettete una fettina di prosciutto cotto e metà würstel scottato e privato della pelle.

Avvolgete la carne intorno al würstel e formate un involtino. Quando avrete preparato tutti gli involtini, in una larga padella scaldate il burro e rosolateli. Quando saranno ben dorati, bagnateli con mezzo bicchiere di vino bianco secco e fate evaporare velocemente, aggiungete un po’ di acqua calda e mezzo dado e proseguite la cottura a fuoco lento.

Preparate la gelatina seguendo le istruzioni della confezione e lasciatela intiepidire.

Sgocciolate gli involtini dal sugo di cottura e disponeteli su un piatto fondo ovale.

Tra un involtino e l’altro potrete creare delle decorazioni utilizzando dei sottaceti.

Versate la gelatina, lasciate intiepidire e passate il piatto nel frigorifero. Togliete il piatto dal frigorifero 10 minuti prima di portare in tavola e servite con insalata.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

12 fettine di fesa

6 würstel

100 g. di prosciutto cotto a dadini

50 g. di burro

½ dado

½ bicchiere di vino bianco secco

1 confezione di gelatina istantanea

qualche sottaceto

VINI CONSIGLIATI

FRIULI LATISANA FRANCONIA SUPERIORE

CHIANTI CLASSICO COLLI FIORENTINI

VAL DI CORNIA ROSSO RISERVA

FRIULI LATISANA FRANCONIA SUPERIORE

Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia UD – affinamento: fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI – colore: rubino intenso – odore: armonico vinoso – vitigni: franconia (90%-100%) – sapore: leggermente fruttato asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

CHIANTI CLASSICO COLLI FIORENTINI

Aree di produzione: Toscana – affinamento: obbligatorio fino al 1 giugno dopo la vendemmia quindi fino a 5 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: ARROSTI, CARNI, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rubino vivace al granato con l’invecchiamento – odore: intensamente vinoso intenso anche di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (75%-100%) canaiolo nero (0%-10%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) altre (0-10%) – sapore: asciutto, sapido, armonico, leggermente tannico, morbido, vellutato con l’invecchiamento asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

VAL DI CORNIA ROSSO RISERVA

(zone di produzione)

Aree di produzione: Toscana – affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 5 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rubino intenso limpido brillante – odore: vinoso delicato – vitigni: sangiovese (70%-100%) canaiolo nero e/o ciliegiolo e/o cabernet sauvignon e/o merlot (0-15% per ciascuno di essi) – sapore: asciutto armonico vellutato di buon corpo asciutto – gradazione alcolica minima 12,5 °.