Le lumachine bianche si trovano nelle zone di mare, spesso sul finocchietto selvatico. Dopo averle raccolte è necessario farle spurgare, mettendole in una ciotola coperta per 24 ore. Attenzione, mettete un peso sul coperchio altrimenti le lumachine, per quanto possano sembrarvi piccole e indifese, riusciranno a sollevarlo e uscire.

Passate le 24 ore mettete le lumachine nello scolapasta sotto l’acqua corrente.

In una padella fate soffriggere l’aglio e versateci poi le lumachine, dopo qualche minuto versate il vino bianco e mescolate.

Una volta che il vino si è evaporato aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale fate cuocere a fuco basso. Potete aggiungere negli ingrediente il peperoncino o altre spezie secondo i propri gusti, per un sugo più corposo aggiungete la polpa di pomodoro.

In padella

Le lumachine sono ottime da mangiare da sole, in alternativa è possibile utilizzare il sugo per condire la pasta, tipicamente gli spaghetti.

Lumachine al sugo

Ricetta pronta