Ricetta minestrone di verdure con maltagliati

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA

3 ORE CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 470

PREPARAZIONE

Mondate il prezzemolo e il basilico, lavateli ripetutamente, scuoteteli, poi metteteli sul tagliere, unite il lardo e la cipolla, quindi tritate il tutto molto finemente.

Pulite, lavate e tagliate a pezzetti patate, zucchine, zucca e carote (queste ultime tagliate a fette).

Mondate e lavate accuratamente le erbette e il sedano, poi tagliuzzateli separatamente.

Ponete tutte le verdure preparate (meno il battuto) in una pentola ed unite tanta acqua quanto basta a ricoprirle, salate poco, ponete il recipiente sul fuoco e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa due ore.

Subito dopo aver posto la pentola sul fuoco, pelate i pomodori; per farlo senza fatica immergeteli in acqua in ebollizione per un istante, metteteli poi in acqua fredda e, dopo averli pelati e aver tolto loro i semi, tagliuzzateli. Ponete a fuoco in una casseruola il battuto fatto, unite quattro cucchiaiate di olio e lasciate soffriggere, rimescolando spesso.

Quando la cipolla sarà un poco appassita, aggiungete i pomodori e continuate la cottura, sempre a fuoco moderato, per altri dieci minuti, poi versate il soffritto nella pentola che contiene le verdure.

Sgranate i piselli ed uniteli alle verdure circa mezz’ora prima di levare queste dal fuoco. Quando le verdure saranno cotte, aggiungete i maltagliati, mescolate e lasciate cuocere a fuoco piuttosto vivace.

A cottura ultimata, versate il minestrone nella zuppiera e servite accompagnando con il parmigiano grattugiato.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

½ kg. di piselli freschi – 300 g. di pomodori maturi

200 g. di zucca – 150 g. di maltagliati

100 g. di erbette – 50 g. di lardo

30 g. di prezzemolo – 1 carota – 2 patate

1 zucchina – 1 gambo di sedano – 1 cipolla

olio – sale – basilico

tre cucchiaiate di parmigiano

VINI CONSIGLIATI

ORVIETO (Umbria)

PINOT GRIGIO “COLLI ORIENTALI DEL FRIULI” (Friuli)

ORVIETO (Umbria)

È un vino di fama internazionale ottenuto sui verdi colli che circondano il comune di Orvieto, in provincia di Terni. Colore: giallo paglierino dorato; profumo: accentuato e caratteristico; sapore: secco ma anche rotondo. Gradazione alcolica 12/12,5° e temperatura di servizio 10/12°: il tipo “secco” è consigliabile con una infinità di piatti, ma principalmente con pesce di mare e d’acqua dolce, mentre l’“abboccato” accompagna minestre, gelatine, vellutate.

PINOT GRIGIO “COLLI ORIENTALI DEL FRIULI” (Friuli)

Vino tipico friulano: colore giallo dorato e profumo caratteristico di fiori campestri; sapore asciutto, pieno e armonico; gradazione 12/13,5°. Consigliato con minestre, carni lessate e pesci in salsa (servire a 10° circa).