Ricetta montone al pilaff

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

2 ORE

PER PORZIONE:

CALORIE 800

PREPARAZIONE

Fate friggere in una padella l’aglio assieme all’olio, quindi lavatelo.

Tagliate la carne di montone a dadini e mettetela nell’olio assieme alle cipolle che avrete tritato in modo grossolano.

Unite il riso lavato ed asciugato e aspettate che assuma un aspetto trasparente.

Poi unite lo zafferano sciolto in acqua di rose, il sale, il pepe, lo zucchero e il brodo.

Mescolate molto bene il tutto e coprite. Quando il riso avrà assorbito tutto il liquido unite l’uva passa, le foglie di menta e di salvia tritate e lasciate riposare il tutto in un luogo caldo per un poco.

Ora disponete il tutto su un piatto di portata formando una piramide e guarnite con dei pinoli abbrustoliti.

Questo piatto va servito caldissimo.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

600 g. di carne di montone

3 cipolle – olio

aglio – zafferano – sale pepe

zucchero – salvia – menta

350 g. di riso

1 tazza di acqua di rose

1 litro di brogo

30 g. di uva passa

40 g. di pinoli

VINI CONSIGLIATI

AMARONE della VALPOLICELLA

VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO

BUTTAFUOCO DELL’ OLTREPÒ PAVESE (Lombardia)

AMARONE della VALPOLICELLA

Aree di produzione: Veneto diversi comuni provincia VR – affinamento: periodo minimo di invecchiamento di 2 anni a partire dal 1°gennaio dopo la vendemmia – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso granato piuttosto carico – odore: frutta matura, confettura di amarena e di lamponi. In quelli più affinati si possono percepire anche sentori speziati e goudron vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% – sapore: pieno vellutato caldo asciutto – gradazione alcolica minima 14°.

VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO

Aree di produzione: Toscana – affinamento: 2 anni obbligatori in botti di legno quindi fino a 10 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: granato più o meno intenso con riflessi arancioni con l’invecchiamento – odore: delicato di mammola più o meno intenso – vitigni: sangiovese (prugnolo gentile) (60%-80%) canaiolo nero (10%-20%) altri (0-20%) con un 10% max di uve bacca bianca esclusi vitigni aromatici ad eccezzione malvasia del chianti – sapore: asciutto, leggermente tannico – gradazione alcolica minima 12,5°.

BUTTAFUOCO DELL’ OLTREPÒ PAVESE (Lombardia)

Caratteristico vino lombardo, assai richiesto dagli appassionanti consumatori locali, viene prodotto nei comuni di Voghera e Canneto Pavese. Ha una colorazione rossa intensa, profumo di mandorla e violetta. Altre caratteristiche: sapore asciutto, sapido e armonico; gradazione alcolica variante tra 11,5 e 13° (quando è ben invecchiato). Ovviamente bene si adatta con la cucina locale, con i piatti tipici dell’Oltrepò Pavese tipo risotti con fegatini e salsiccia, oppure con pastasciutta con condimento a base di carne, con lessi, stracotti e brasati. Va servito a 18/20°.