Ricetta ossibuchi della festa

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA E MEZZA

PER PORZIONE:

CALORIE 338

PREPARAZIONE:

Eliminate la pellicola che circonda la carne degli ossibuchi, infarinateli leggermente, scuotendo via la farina in eccesso.

In un largo tegame fate rosolare olio, burro e una cipolla tritata molto fine (ricordatevi che non deve colorirsi troppo, quindi tenete il fuoco basso ed eventualmente bagnate con un po’ d’acqua).

Aggiungete gli ossibuchi, facendo attenzione che non si attacchino al fondo del tegame.

Fate colorire le carni da entrambe le parti, bagnate con una spruzzata di vino bianco e aggiungete i pomodori pelati schiacciati con la forchetta.

Salate, pepate ed insaporite un un po’ di noce moscata. Mettete il coperchio e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

A questo punto aggiungete i piselli in scatola, sgocciolati, e dopo dieci minuti i funghi secchi ammollati in acqua calda e strizzati.

Continuate la cottura per altri 15 minuti, a fuoco lento e pentola coperta.

Potrete lasciare gli ossibuchi nel loro recipiente di cottura oppure travasarli in un contenitore mettendo quindi in frigorifero.

Togliete gli ossibuchi dal frigorifero, scaldateli a fuoco lento, mescolando delicatamente per non fare uscire il midollo.

Servite ben caldi.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

4 ossibuchi di vitello

una scatola di piselli fini

1 sacchettino di funghi secchi

1 cipolla – burro – olio – sale – pepe

1 scatola piccola di pomodori pelati

vino bianco secco – farina bianca

VINI CONSIGLIATI

ALTO ADIGE PINOT NERO RISERVA

TRENTINO PINOT NERO RISERVA

CONTROGUERRA CABERNET

ALTO ADIGE PINOT NERO RISERVA

Aree di produzione: Trentino pr. BZ – affinamento: 2 anni obbligatori quindi fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE SELVAGGINA – colore: rubino con sfumature arancioni se invecchiato – odore: gradevole tipico etereo – vitigni: pinot nero (95%-100%) – sapore: asciutto morbido pieno con retrogusto amarognolo armonico asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

TRENTINO PINOT NERO RISERVA

Aree di produzione: Trentino pr. TN – affinamento: 2 anni obbligatori quindi fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNE – colore: rubino più o meno intenso – odore: delicato gradevole tipico – vitigni: pinot nero (85%-100%) – sapore: piacevolmente amarognolo con sentore di legno asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

CONTROGUERRA CABERNET

Aree di produzione: Piemonte, vari comuni – i Bastia, Belvedere Langhe, Clavesana, Ciglié, Dogliani, Farigliano, Monchiero, Rocca di Ciglié ed in parte dal territorio dei comuni di Roddino e Somano, in provincia di Cuneo – affinamento: fino a 5 anni e oltre – caratteristiche: tranquillo asciutto – abbinamento consigliato: SI SPOSA IN PARTICOLARE CON I PIATTI TIPICI E CON CIBI ABBASTANZA ROBUSTI – colore: rosso rubino pieno – odore: intenso di fiori e frutti freschi, come la mora e la ciliegia selvatica, ampio e suadente, fine ed elegante di aromi – vitigni: Dolcetto 100% – sapore: secco, deciso, armonico, piacevole per quel suo retrogusto finemente mandorlato, fragrante, armonico, invitante sempre, la cui moderata acidità regala un tocco di singolare vivacità – gradazione alcolica minima 13°.