Ricetta paella alla valenciana

Piatto unico di pesce

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

DUE CIRCA

PER PORZIONE:

APPORTO NUTRIZIONALE ALTO

PREPARAZIONE

Fiammeggiate e tagliate a pezzi il pollo. Tagliate i fusi, i petti, i sopracoscia e le ali e metteteli da parte.

Mettete il fusto in una casseruola insieme alla cipolla, le coste di sedano, l’aglio non sbucciato, il porro, il mazzetto guarnito, la paprica, sale e qualche granello di pepe nero. Coprite il tutto abbondantemente di acqua e portate a bollore. Fate cuocere per circa un’ora.

Nel frattempo sbucciate e tritale le cipolle, tagliate a striscioline i peperoni, tagliate i chorizo a rondelle spesse.

Pulite i calamari e metteteli in un’altra casseruola, coprite con acqua, portate a bollore, scolateli e passateli sotto l’acqua corrente e tagliateli a striscioline.

Scottate i pomodori spellateli e tritateli grossolanamente.

Nella padella apposita in ferro per la paella scaldate l’olio e ponetevi i pezzi di pollo, che avete messo da parte, per una quindicina di minuti e metteteli da parte su un piatto.

Nello stesso condimento fate rosolare leggermente le fettine di chorizon, poi unite il trito di cipolle, le striscioline di peperone e i calamari.

Lasciate cuocere per 5-6 minuti quindi aggiungete i pomodori tritati e lasciate asciugare.

A questo punto aggiungete il riso, mescolate bene, poi rimettete il pollo in padella.

Mettete sul pollo tutti i frutti di mare e gli scampi e i piselli.

Ora versate il brodo di pollo ben filtrato (la dose ottimale è due volte e mezza il peso del riso utilizzato) e aggiungete lo zafferano.

Salate e pepate. Portate a bollore, coprite con un foglio di alluminio e mettete la padella in forno a 200 gradi per 20-25 minuti.

Spegnete il forno e lasciate riposare la paella per cinque minuti poi servite nel recipiente stesso.

DOSI PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

8 scampi – 600 g. di calamari

8 tartufi di mare – 8 fasolari

16 cozze – 1 piccolo pollo

3 cipolle – 2 coste di sedano

una testa d’aglio piccola – 1 porro

mazzetto guarnito – 1 cucchiaio di paprica

3 peperoni – 200 g. di chorizos (sono salsicce piccanti)

8 pomodori perini maturi ma sodi – 400 g. di piselli

250 g. di riso (meglio se utilizzate il tipo parboiled)

olio extravergine d’oliva – 1 bustina di zafferano

sale – pepe in grani

VINI CONSIGLIATI

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi)

TORGIANO CHARDONNAY

TORGIANO RIESLING ITALICO

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi)

(asciutto/abboccato)

Aree di produzione: Umbria – affinamento: anche nel secondo anno (di Todi) – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino – odore: leggermente vinoso delicato tipico – vitigni: grechetto (85%-100% ) trebbiano toscano e/o trebbiano spoletino e/o malvasia bianca del chianti e/o malvasia bianca di candia e/o garganega e/o verdicchio (0-15%) – sapore: vellutato con retrogusto leggermente amarognolo fruttato tipico armonico – asciutto/abboccato – grad. alcolica min. 11,5° – 12° (di Todi).

TORGIANO CHARDONNAY

Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino – odore: tipico intenso gradevole – vitigni: chardonnay (85%-100%) altre (15%) – sapore: asciutto fruttato leggermente acidulo asciutto – grad. alcolica min. 10,5°.

TORGIANO RIESLING ITALICO

Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino – odore: delicato – vitigni: riesling italico (85%-100%) altre (0-15%) – sapore: gradevolmente acidulo fruttato asciutto – grad. alcolica min. 10,5°.