Ricetta pappardelle alle frattaglie

Piatto unico

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ ORA E MEZZA

PER PORZIONE:

CALORIE 1100

PREPARAZIONE

Lavate e pulite bene le frattaglie e tritatele con cura e poi mettetele da freddo in pentola con burro e salvia e iniziate la cottura a fuoco lento bagnando a poco a poco con la panna.

La fiamma deve essere molto bassa e mescolate spesso. spruzzate con un po’ di cognac e unite un pizzico di sale, pepe, e noce moscata, poi la buccia grattugiata del limone.

Infine bagnate con il brodo e continuate la cottura tenendo in caldo il sugo. Lessate in abbondante acqua salata le pappardelle, fatte con pasta bianca o verde, a piacere.

Scolatele molto al dente e conditele subito con la salsa preparata come sopra, poi versate in superficie due cucchiai di cognac forte o di alcool da frutta e portate in tavola fiammeggiando al momento.

È un piatto squisito ed elegantissimo.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

400 g. di pappardelle fresche

400 g. di frattaglie miste di cacciagione

50 g. di burro

poca salvia

½ litro di panna

2 bicchierini di cognac

sale – pepe – noce moscata,

buccia grattugiata di un limone

1 bicchiere di brodo di carne (potete usare il dado)

VINI CONSIGLIATI

COLLI AMERINI ROSATO

AMARONE DELLA VALPOLICELLA

BAGNOLI CABERNET

COLLI AMERINI ROSATO

Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: vivace – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa salmone più o meno intenso – odore: intenso fruttato molto delicato persistente – vitigni: sangiovese (65%-80%) merlot e/o montepulciano e/o ciliegiolo e/o canaiolo e/o barbera (20%-30% con max 10% di merlot) – sapore: delicatamente rotondo fresco di corpo asciutto grad. alcolica min. 11°.

AMARONE DELLA VALPOLICELLA

Aree di produzione: veneto diversi comuni provincia VR – affinamento: periodo minimo di invecchiamento di 2 anni a partire dal 1°gennaio dopo la vendemmia – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso granato piuttosto carico – odore: frutta matura, confettura di amarena e di lamponi. In quelli più affinati si possono percepire anche sentori speziati e goudron vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% – sapore: pieno vellutato caldo asciutto – gradazione alcolica minima 14°.

BAGNOLI CABERNET

Aree di produzione: Veneto provincia PD – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino intenso al granato o al mattone con l’invecchiamento – odore: vinoso tipico intenso se invecchiato – vitigni: cabernet franc e/o sauvignon e/o carmenere (85%-100%) – sapore: pieno erbaceo equilibrato tannico di corpo austero vellutato se invecchiato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.