Ricetta pasta sfoglia: TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA 30 MINUTI + IL RIPOSO

PREPARAZIONE

Mettete 220 g. di farina a fontana sul tavolo,aggiungete il sale, versate gradatamente l’acqua, iniziate ad impastare con la punta delle dita. Unite una noce di burro. Quando otterrete un impasto morbido e liscio mettetelo a riposare in frigorifero per mezz’ora, avvolto in pellicola trasparente.

Quindi spianate la pasta aiutandovi con un mattarello e formando un rettangolo, al centro del quale metterete il restante burro ammorbidito e amalgamato con la farina.

Adesso ripiegate le punte della pasta verso il centro in modo da coprire il burro.

Spianate delicatamente la pasta incorporando il burro fino ad ottenere un rettangolo. L’impasto non deve essere troppo sodo.

A questo punto ripiegate la pasta in tre parti su se stessa.

Il “primo giro di pasta” è fatto.

Spianate nuovamente la pasta in senso contrario e lasciatela riposare in frigorifero, nella zona meno fredda, per una trentina di minuti, sempre avvolta in pellicola trasparente.

Questa operazione va ripetuta più volte in modo da arrivare a sei “giri di pasta”. Ogni due giri la pasta va fatta riposare in frigorifero per mezz’ora.

A questo punto la pasta sfoglia è pronta per essere tirata dell’altezza voluta e messa in forno.

Accomodate la pasta nella tortiera della forma desiderata bagnata d’acqua fredda e lasciatela riposare almeno dieci minuti.

Spennellate con il rosso d’uovo la superficie della pasta, stando attenti ad evitare i bordi e mettetela a cuocere in forno a 200 gradi per 25 minuti. Questa quantità di pasta serve per foderare una tortiera di 26 cm. di diametro oppure per formare un quadrato di 30 cm. di lato.

NOTA: la pasta sfoglia è la base di moltissimi dolci. È elaborata e non troppo facile da fare, ma osservando scrupolosamente i tempi di preparazione e adottando qualche accorgimento si otterrà una pasta gonfia e leggera da utilizzare per fare vol-ou-vent, pasticcini con marmellata, torte ripiene di marzapane e tante altre bontà.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

250 g. di farina

un pizzico di sale

220 g. di burro

½ dl. di acqua fredda

VINI CONSIGLIATI

MARSALA RUBINO FINO – MOSCATO DI PANTELLERIA NATURALMENTE DOLCE

MARSALA RUBINO FINO

(asciutto/semiasciutto/dolce)

Aree di produzione: Sicilia provincia TP – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 10 anni ed oltre caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: DESSERT – colore: rubino con riflessi ambrati con l’invecchiamento – odore: profumo tipico asciutto/semiasciutto/dolce – gradazione alcolica minima 17°.

MOSCATO DI PANTELLERIA NATURALMENTE DOLCE

Aree di produzione: Sicilia provincia TP – affinamento: fino a 10 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: DESSERT, MEDITAZIONE – colore: da giallo dorato all’ambrato – odore: tipico fragrante vitigni: zibibbo (85%-100%) – sapore: aromatico tipico dolce gradazione alcolica minima 13+4,5°.