Ricetta piedini di vitello ripieni

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

2 ORE CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 552

PREPARAZIONE

Lavate e avvolgete i piedini in una garza.

Metteteli a cuocere in acqua fredda, salata, per due ore.

Scolateli, lasciateli raffreddare, disossateli facendo attenzione a non romperli.

Nel frattempo preparate il ripieno: in una terrina mettete una salsiccia sminuzzata, la carne tritata, il prezzemolo e il prosciutto tritati, la mollica, le uova, il formaggio grattugiato, il sale e il pepe. Mantecate e aggiungete un po’ di noce moscata.

Riempite i piedini, legateli con un refe e disponeteli in una teglia imburrata.

Fate sciogliere a parte del burro, versatelo sui piedini, innaffiate con il succo di limone, spolverizzateli con il pan grattato e passate la teglia nel forno caldo per circa quindici minuti.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

4 piedini di vitello

150 g. di polpa di manzo

100 g. di prosciutto crudo

un ciuffo di prezzemolo

100 g. di salsiccia

2 uova, parmigiano, mollica imbevuta di latte

1 limone

pane grattugiato

noce moscata

burro – sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

FRIULI LATISANA FRANCONIA SUPERIORE

MONICA DI SARDEGNA SUPERIORE

CARMIGNANO RISERVA

FRIULI LATISANA FRANCONIA SUPERIORE

Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia UD – affinamento: fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI – colore: rubino intenso – odore: armonico vinoso – vitigni: franconia (90%-100%) – sapore: leggermente fruttato asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

MONICA DI SARDEGNA SUPERIORE

Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 6 anni ed oltre caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: SELVAGGINA, CARNI ROSSE, FORMAGGI FORTI – colore: rubino chiaro brillante all’amaranto con l’invecchiamento – odore: intenso etereo gradevole – vitigni: monica (85%-100%) – sapore: sapido con tipico retrogusto asciutto – gradazione alcolica minima 12,5°.

CARMIGNANO RISERVA

Aree di produzione: Toscana – affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 6 anni ed oltre caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: ARROSTI, CARNI ROSSE, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rosso vivace intenso al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso intenso anche di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (45%-70%) canaiolo nero (10%-20%) cabernet franc e/o cabernet sauvignon (6%-15%) trebbiano toscano e/o canaiolo bianco e/o malvasia del chianti (max 10%) altre (0-5%) – sapore: asciutto sapido pieno morbido vellutato armonico asciutto – gradazione alcolica minima 12,5°.