Ricetta polpettone misto

Pietanza di carne

TEMPO PREPARAZIONE E COTURA:

UN’ORA E VENTI MINUTI

PER PORZIONE:

APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO

PREPARAZIONE

Mettete nell’olio scaldato un trito di cipolle, sedano, 2 spicchi d’aglio, una foglia di alloro; quando è rosolato bagnatelo con metà del vino e lasciate bollire per cinque minuti.

Aggiungete la mollica di pane e circa 30 grammi di burro, fate andare a fuoco basso per un paio di minuti.

Mescolate la carne trita del vitello e quella del maiale, salate, pepate, mettete le foglioline spezzate di due o tre rametti di timo e unite il composto di verdure con la mollica.

Lavorate l’impasto con le mani. Arrotolate come un polpettone, avvolgetelo nella reticella di maiale.

Mettetelo nel forno e fate cuocere a fuoco dolce per una trentina di minuti, poi alzate la fiamma, versate il vino rimasto e continuate la cottura per altri venti minuti.

Ottimo accompagnamento a questa pietanza sono le patate fritte o il puré di patate, ma anche quelle al forno non sono male.

DOSI PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

500 g. di carne di maiale tritata

500 g. di carne di vitello tritata

rete di maiale

olio – burro – 2 cipolle – sedano

aglio – lauro – timo

mollica di pane

un bicchiere di vino

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

FRIULI LATISANA REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO SUPERIORE

VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)

BARDOLINO CHIARETTO

FRIULI LATISANA REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO SUPERIORE

Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia UD – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI BIANCHE E ROSSE, VOLATILI E MAIALE – colore: rubino con riflessi violacei – odore: erbaceo gradevole intenso – vitigni: refosco dal peduncolo rosso (90%-100%) – sapore: tipico leggermente erbaceo fine asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)

Aree di produzione: Veneto provincia VR – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI OVINE E SUINE E CARNI BIANCHE – colore: rubino di media intensità al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso gradevole delicato tipico che ricorda le mandorle amare – vitigni: corvina veronese (40%-70%) rondinella (20%-40%) molinara (5%-25%) negrara e/o rossignola e/o sangiovese e/o barbera (0-15%) – sapore: asciutto vellutato di corpo amarognolo sapido armonico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

BARDOLINO CHIARETTO

Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: fino a 2 anni caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 10,5°.