Ricetta riso al salmone

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA: 1 ORA

PER PORZIONE:

CALORIE 677

PREPARAZIONE

In ½ litro di acqua lessate il salmone e poi scolatelo, conservando l’acqua di cottura.

Tritate la cipolla e fatela rosolare con il burro, poi aggiungete il riso mescolando con cura finché è ben colorito.

Bagnate il riso poco alla volta, prima con l’acqua di cottura del salmone, poi con il vino bianco e infine con lo spumante, tenendo sempre mescolata la preparazione.

Assaggiate salando e pepando a piacere, poi aggiungete il salmone a pezzetti e mescolate con cura.

Spegnete il fuoco dopo dieci minuti di cottura, mettete in pentola il parmigiano grattugiato e mantecate bene il riso, mescolando vigorosamente.

Unite poi, sempre mescolando molto bene, i tuorli d’uovo e appena uno spruzzino di cognac. Chiudete il riso nel cartoccio e passate la preparazione nel forno caldo a 180 gradi di temperatura per una quindicina di minuti. Servite subito molto caldo.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

300 g. di salmone fresco

1 cipolla

50 g. di burro

350 g. di riso

1 bicchiere di vino bianco secco

1 bicchiere di spumante brut

sale, pepe

50 g. di parmigiano grattugiato

2 uova

pochissimo cognac

VINI CONSIGLIATI

CASTEL DEL MONTE BIANCO

GRAVINA BIANCO

MARTINAFRANCA

CASTEL DEL MONTE BIANCO

FERMO/FRIZZANTE

Aree di produzione: Puglia provincia BA – caratteristiche: fermo frizzante – abbinamento consigliato: APERITIVO, PESCE – colore: paglierino più o meno intenso – odore: gradevole leggermente vinoso delicato – vitigni: pampanuto e/o bombino bianco e/o chardonnay (65%-100%) – sapore: asciutto fresco asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

GRAVINA BIANCO

(amabile/asciutto)

Aree di produzione: Puglia provincia BA – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: paglierino al verde chiaro – odore: gradevole tipico – vitigni: malvasia del chianti (40%65%) greco di tufo e/o bianco d’alessandro (35%-60%) bombino bianco e/o trebbiano toscano e/o verdeca (0-10%) – sapore: sapido fresco armonico delicato amabile/asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

MARTINAFRANCA

Aree di produzione: Puglia provincia BA/BR – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FRUTTI DI MARE, PESCE – colore: paglierino chiaro o verdolino – odore: gradevole tipico vinoso delicato – vitigni: verdeca (50%-65%) bombino d’alessandro (35%-50%) fiano e/o bombino e/o malvasia toscana (0%-5%) – sapore: asciutto delicato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.