Riso con scampi fritti: la ricetta giapponese al profumo di sakè

Anna Carbone 22 novembre 2012
Tempo totale:
40 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 300 g. di code di scampi
  • 200 g. di riso
  • olio per friggere
  • sale
  • PER LA PASTELLA:
  • un uovo e un tuorlo
  • 3 cucchiai di farina
  • per la salsa:
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • ½ mezza tazza di brodo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 3 cucchiai di sakè

Pesce fresco e riso sono i due ingredienti più utilizzati nella cucina tradizionale giapponese. L’aggiunta della salsa di soia e del sakè fanno di questa ricetta un primo piatto completo e appetitoso, ideale per tutti gli estimatori dei gusti molto speziati. Importante è che gli scampi risultino di ottima qualità. Se avanzasse poi un po’ di risotto utilizzatelo per delle schiacciatine da scaldare in padella o al forno.

Preparazione:

Sgusciate le code degli scampi: fate con un coltellino alcune incisioni ai lati perché non si arriccino durante la cottura.

Per la pastella:
Incorporate a tre cucchiaiate di farina l'uovo intero e il tuorlo e versate un mestolo d'acqua mescolando energicamente: dovete ottenere una pastella piuttosto fluida.

Scaldate abbondante olio nella padella; quando è caldo immergete prima gli scampi nella pastella e poi nell'olio. Friggeteli e fateli dorare; quando sono cotti, passateli nella carta assorbente e teneteli in caldo.

Per la salsa:
Mescolate in una casseruola il brodo, la salsa di soia, lo zucchero e il sakè. Tenete al fuoco fino all'ebollizione. Immergetevi per pochi minuti gli scampi fritti.

Nel frattempo avrete fatto bollire il riso. Sistematelo in una pirofila, sopra distribuite gli scampi con la salsa, tenendo gli ingredienti verso il centro, passate il recipiente in forno ben caldo per una decina di minuti. Servite molto caldo.

Note:

VINI CONSIGLIATI:
SARDEGNA SEMIDANO SPUMANTE (asciutto/dolce/amabile)

Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS - affinamento: caratteristiche: spumante - abbinamento consigliato: PESCE - colore: giallo paglierino con riflessi tendenti al dorato - odore: delicato, fruttato, tipico - vitigni: semidano (85%-100%) - sapore: morbido sapido fresco asciutto/dolce/amabile - gradazione alcolica minima 11,5°.

CARSO TRAMINER
Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia TS/GO - affinamento: fino a 2 anni - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CROSTACEI E TUTTO PASTO - colore: giallo paglierino più o meno intenso - odore: delicato con aroma tipico - vitigni: traminer (85%-100%) - sapore: aromatico, asciutto - gradazione alcolica minima 11,5°.

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi)
(asciutto/abboccato)

Aree di produzione: Umbria - affinamento: anche nel secondo anno (di Todi) - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: PESCE - colore: giallo paglierino - odore: leggermente vinoso delicato tipico - vitigni: grechetto (85%-100% ) trebbiano toscano e/o trebbiano spoletino e/o malvasia bianca del chianti e/o malvasia bianca di candia e/o garganega e/o verdicchio (0-15%) - sapore: vellutato con retrogusto leggermente amarognolo fruttato tipico armonico - asciutto/abboccato - grad. alcolica min. 11,5° - 12° (di Todi).

APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO
PER PORZIONE.

Informazioni utili

Tag: