Il risotto agli asparagi non richiede molto tempo dunque si tratta di una ricetta abbastanza veloce e alla portata di tutti.

Innanzitutto bisogna lavare e pulire gli asparagi eliminando dagli stessi la parte finale poiché è più dura; procediamo tagliandoli in modo da dividere i gambi dalle punte. Lessiamo gli asparagi in acqua salata, prendiamo i gambi e frulliamoli, mentre le punte vanno tenute da parte. Procediamo con un soffritto con olio extravergine di oliva e cipolla tritata.

Quando la cipolla sarà imbiondita, versiamo il riso nella padella in modo tale da farlo tostare per un paio di minuti. Aggiungiamo del brodo vegetale (che successivamente aggiungeremo ogni volta che servirà) e procediamo facendo cuocere il riso.

Quando mancheranno solo 3 minuti dalla fine della cottura, aggiungiamo i gambi degli asparagi precedentemente frullati, mescoliamo bene, aggiungiamo il burro e le punte di asparagi. Facciamo amalgamare bene il tutto e poi aggiungiamo il parmigiano grattugiato, se di gradimento. Mescolare e servire caldo.