Ricetta risotto con gli scampi

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA ½ ORA

PER PORZIONE:

CALORIE 619

PREPARAZIONE

Lavate gli scampi e sgusciateli premendo con le dita alle estremità.

Una volta sgusciati passateli di nuovo sotto il getto d’acqua corrente, quindi asciugateli in un panno pulito.

Preparate un litro e mezzo di brodo usando acqua e due dadi. Se avete a disposizione brodo di carne utilizzatelo pure il risotto risulterà sicuramente più saporito.

Tritate la mezza cipolla e fatelo dorare nel burro, con le foglie di salvia. Scolate i piselli dall’acqua di conserva e versateli nel soffritto. Aggiungete gli scampi e fate rosolare il tutto per circa cinque minuti, poi versate il riso e continuate a mescolare di tanto in tanto con il brodo che avrete mantenuto ben caldo. Portate a cottura e togliete dal fuoco.

Ora unite 50 grammi di burro e mescolate bene per farlo sciogliere completamente.

Quando il burro sarà completamente sciolto servite pure con del parmigiano reggiano grattugiato a parte, anche se si tratta di un piatto a base di pesce.

In questa ricetta gli scampi possono essere sostituiti alla stessa quantità con gamberetti. Il risultato sarà altrettanto soddisfacente ed il costo di preparazione del piatto più contenuto.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

350 g. di riso

400 g. di scampi (o di gamberetti)

250 g. di piselli in scatola

2 foglioline di salvia

½ cipolla

2 dadi

100 g. di burro

VINI CONSIGLIATI

CASTEL DEL MONTE BIANCO

GRAVINA BIANCO

MARTINA FRANCA

CASTEL DEL MONTE BIANCO

Aree di produzione: Puglia provincia BA – caratteristiche: fermo frizzante – abbinamento consigliato: APERITIVO, PESCE – colore: paglierino più o meno intenso – odore: gradevole leggermente vinoso delicato – vitigni: pampanuto e/o bombino bianco e/o chardonnay (65%-100%) – sapore: asciutto fresco asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

GRAVINA BIANCO (amabile/asciutto)

Aree di produzione: Puglia provincia BA – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: paglierino al verde chiaro – odore: gradevole tipico – vitigni: malvasia del chianti (40%65%) greco di tufo e/o bianco d’alessandro (35%-60%) bombino bianco e/o trebbiano toscano e/o verdeca (0-10%) – sapore: sapido fresco armonico delicato amabile/asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

MARTINAFRANCA

Aree di produzione: Puglia provincia BA/BR – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FRUTTI DI MARE, PESCE – colore: paglierino chiaro o verdolino – odore: gradevole tipico vinoso delicato – vitigni: verdeca (50%-65%) bombino d’alessano (35%-50%) fiano e/o bombino e/o malvasia toscana (0%-5%) – sapore: asciutto delicato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.