Ricetta spaghetti al cartoccio con frutti di mare

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

15 MINUTI PER I FRUTTI DI MARE

PIÙ 15 MINUTI PER TERMINARE LA COTTURA

PER PORZIONE:

CALORIE 500

PREPARAZIONE

Pulite bene i frutti di mare e poneteli in una padella con poco aglio, prezzemolo tritato, olio, e qualche cucchiaio di salsa di pomodoro.

Fate insaporire per 5 minuti mescolando e poi lasciate la fiamma bassa facendo addensare il sugo.

Lessate a metà cottura gli spaghetti piuttosto grossi in acqua salata, poi scolateli e passateli sotto acqua corrente fredda, in modo da fermare la cottura.

Conditeli con i frutti di mare e il sugo mescolandoli bene.

Stendete, sopra la placca del forno, un grande di foglio di alluminio: al centro collocate gli spaghetti conditi, irrorate con un filo sottile di olio, pepate e chiudete il cartoccio, lasciandolo abbastanza largo in alto, perché circoli il vapore all’interno.

Ponete in forno caldo per 10 minuti, poi portate in tavole: il cartoccio si apre dinnanzi ai commensali.

Potrete cuocere i frutti di mare senza valve o spazzolare bene le valve e unirle intere in cottura.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

600 g. di frutti di mare (pesati con il guscio)

2 spicchi d’aglio

1 mazzo di prezzemolo

salsa di pomodoro

400 g. di spaghetti

sale – pepe – olio

foglio d’alluminio

VINI CONSIGLIATI

ORVIETO (Umbria)

GRECANICO (Sicilia)

COLLIO GORIZIANO O COLLIO

ORVIETO (Umbria)

Ecco un altro vino di fama internazionale ottenuto sui verdi colli che circondano il comune di Orvieto, in provincia di Terni: Colore: giallo paglierino dorato; profumo: accentuato e caratteristico; Sapore: secco ma anche rotondo. Gradazione alcolica 12/12,5° e temperatura di servizio 10/12°. Il tipo “secco” è consigliabile con un’infinità di piatti, ma principalmente con PESCE DI MARE E DI ACQUA DOLCE, mentre l’“abboccato” accompagna MINESTRE, VELLUTATE, GELATINE, ecc.

GRECANICO (Sicilia)

Ottimo vino bianco da PESCE che viene prodotto nei territori attorno a Marsala. Colore bianco paglierino tendente al giallo, sapore secco caratteristico, profumo gradevole, gradazione attorno ai 12° (servire a 10/12°).

COLLIO GORIZIANO O COLLIO (Venezia Giulia)

Derivato da un uvaggio di Ribolla gialla, Tocai e Malvasia – ha un profumo brioso e un sapore asciutto, fresco e vivace – colore paglierino più o meno intenso, profumo neutro – gradazione alcolica di 11/12°. Va servito a 10° circa con piatti di PESCE ed è indicato con i FRUTTI DI MARE E LA TROTA.