Ricetta strudel di spinaci

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 1128

PREPARAZIONE

Pulite accuratamente gli spinaci e lasciateli a lungo nell’acqua; fateli cuocere con poca acqua e un pizzico di sale, per pochi minuti, scolateli e strizzateli bene.

Stendete la pasta sfoglia e tiratela con un matterello cercando di darle una forma quadrata.

Ungete bene la piastra del forno o una teglia e infarinatela leggermente. sulla pasta sfoglia stendete gli spinaci, che avrete leggermente insaporito in olio e aglio e poi tre uova sode, una accanto all’altra; cospargete di sale e un po’ di pepe.

Avvolgete la sfoglia in modo da formare un rotolo.

Premete bene i bordi, battete un tuorlo d’uovo e con un pennello largo pennellate il rotolo e passate in forno per una quarantina di minuti (meglio se a trenta minuti date una controllata).

Terminata la cottura, aspettate che il rotolo si raffreddi bene e poi tagliatelo a fette larghe per evitare che si disfi.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 confezione di pasta sfoglia surgelata

1 kg. di spinaci

200 g. di prosciutto cotto

4 uova – olio – burro – aglio

sale – pepe – farina bianca

VINI CONSIGLIATI:

ORTANOVA ROSATO

GIOIA DEL COLLE BIANCO

TARQUINIA ROSSO

BARDOLINO SUPERIORE

ORTANOVA ROSATO

Aree di produzione: Puglia provincia FG – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosato più o meno intenso – odore: leggermente vinoso gradevole fruttato se giovane – vitigni: sangiovese (60%-100%) montepulciano e/o uva di troia e/o lambrusco maestri e/o trebbiano toscano (0-40% con max 10% di trebbiano o lambrusco) – sapore: armonico asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

GIOIA DEL COLLE BIANCO

Aree di produzione: Puglia provincia BA – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: bianco al paglierino – odore: gradevole fruttato delicato – vitigni: trebbiano toscano (50%-70%) altre (30%-50%) – sapore: asciutto fresco armonico asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

TARQUINIA ROSSO

Aree di produzione: Lazio provincia VT – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino più o meno intenso intenso – odore: vinoso – vitigni: montepulciano e sangiovese (min 60% con minimo 25% per ciascun vitigno) cesanese comune (max 25%) altre (0- 30%) – sapore: sapido armonicodi giusto corpo asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 10,5°.

BARDOLINO SUPERIORE

Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni – caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE – colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 11,5°.