Ricetta trippa e verdure: TEMPO DI PREPARAZIONE 15 MINUTI – TEMPO DI COTTURA 1 E 45 MINUTI

PER PORZIONE

CALORIE: 285

PROTEINE: 26 g.

GRASSI: 11 g.

CARBOIDRATI: 21 g.

PREPARAZIONE

Sgranate i piselli e le fave, queste ultime privatele anche della seconda pelle. Sbucciate le patate. Nettate il prezzemolo e il sedano eliminando i gambi e i filamenti, raschiate le carote, spellate le cipolle. Lavate con cura tutte le verdure.

Sciacquate in acqua fredda la trippa, tagliatela a listarelle sottili, tritate le cipolle, il sedano e il prezzemolo. Raccogliete il trito di verdure appena preparato e la trippa in una casseruola antiaderente, fate insaporire con l’olio per una decina di minuti mescolando spesso per evitare che si attacchi e soprattutto che si impregni bene del sapore.

Ora aggiungete il vino bianco secco, lasciatelo evaporare e continuate la cottura a fuoco basso a pentola coperta per circa sessanta minuti avendo cura di diluire ogni tanto con un mestolo di brodo vegetale bollente. Tagliate a rondelle le carote, unitele alla trippa, cuocete per dieci minuti, poi aggiungete le patate novelle i piselli e le fave.

Bagnate con altro brodo bollente, continuate la cottura, sempre a fuoco bassissimo e a pentola coperta per altri trenta minuti.

Servire in tavola nel recipiente di cottura.

VARIANTE: potete cambiare le verdure secondo la stagione e quindi sostituire i piselli e le fave con 300 g. di rape e 600 di verza.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

500 g. di trippa mista lessata

400 g. di piselli freschi (ma vanno vene anche quelli surgelati)

400 g. di fave fresche (ma vanno bene anche quelle surgelate)

250 g. di patatine novelle – 180 g. di carote

250 ml. di brodo di dado – 100 g. di sedano

100 g. di cipolla – prezzemolo – 25 g. d’olio extravergine d’oliva

130 ml. di vino bianco secco – sale

VINI CONSIGLIATI

ELBA ROSSO (Toscana) – BUTTAFUOCO DELL’ OLTREPÒ PAVESE (Lombardia) – MERLOT PRAMAGGIORE (Veneto)

ELBA ROSSO (Toscana)

Siamo nell’omonima isola; e un vino di colore rosso rubino intenso; profumo vinoso, sapore asciutto e leggermente aromatico; gradazione alcolica di 12° circa. Vino da tutto pasto.

BUTTAFUOCO DELL’OLTREPÒ PAVESE (Lombardia)

Caratteristico vino lombardo, assai richiesto dagli appassionanti consumatori locali, viene prodotto nei comuni di Voghera e Canneto Pavese. Ha una colorazione rossa intensa, profumo di mandorla e violetta. Altre caratteristiche: sapore asciutto, sapido e armonico; gradazione alcolica variante tra 11,5 e 13° (quando è ben invecchiato). Va servito a 18/20°

MERLOT PRAMAGGIORE (Veneto)

La zona di produzione comprende in tutto o in parte 11 comuni in provincia di Venezia, sei comuni in provincia di Pordenone, tre comuni in provincia di Treviso. Colore: rosso rubino se giovane, tendente al granato con l’invecchiamento; profumo: vinoso piuttosto intenso; sapore: asciutto, giustamente tannico, di corpo, gradevole, caratteristico; gradazione alcolica 11,5 /13°,temperatura di servizio 18/20°.