Ricetta mezze penne alla carrettiera

TEMPO DI PREPARAZIONE 10 MINUTI

TEMPO DI COTTURA 50 MINUTI

PER PORZIONE

CALORIE: 480

PREPARAZIONE

Tritate finemente la cipolla con l’aglio, unitevi salvia, rosmarino e peperoncino pure tritati, poi ponete a rosolare il trito con olio extravergine d’oliva, fino a che la cipolla non sarà dorata.

Unite a questo punto i pomodori passati al setaccio o al frullatore e proseguite la cottura a fiamma molto bassa.

Fate cuocere la salsa per circa un’ora, sempre a fiamma molto bassa, mescolando spesso e unendo pochissimo vino bianco solo se il sugo dovesse stringersi troppo. A fine cottura regolate di sale e pepe.

Mettete il sugo da parte in un luogo tiepido.

Mettete ora a bollire una pentola di acqua moderatamente salata, e quando bolle gettatevi le mezze penne, cuocete a fiamma viva, e scolate abbastanza al dente, poi versatele in una zuppiera in cui avrete messe qualche cucchiaio di salsa calda: tenete da parte quattro o cinque cucchiai di acqua di cottura della pasta, per condire meglio il tutto.

Versate la restante salsa sulla pasta, mescolate molto bene, unite l’acqua di cottura messa da parte.

Schiacciate quattro spicchi d’aglio rimescolate e portate in tavola ancora fumante.

È sconsigliato il formaggio su questo pasto.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

400 g. di mezze penne rigate (o la pasta che preferite)

1 cipolla – 4 spicchi di aglio

salvia – rosmarino

1 peperoncino piccante – vino bianco

olio extravergine d’oliva

300 g. di pomodori perini maturi

sale – pepe – 4 spicchi d’aglio (facoltativi)

VINI CONSIGLIATI

MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE (asciutto/amabile)

Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS – affinamento: 6 mesi obbligatori quindi fino a 4 anni ed oltre caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino chiaro brillante all’amaranto con l’invecchiamento – odore: intenso etereo gradevole – vitigni: monica (85%-100%) – sapore: sapido con tipico retrogusto asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 11°.

CHIANTI (montespertoli/rufina)

Aree di produzione: Toscana zona del Chianti – obbligatorio fino al 1° giugno dopo la vendemmia quindi fino a 5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino vivace al granato con l’invecchiamento – odore: intensamente vinoso con profumo di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (75%-100%) canaiolo ( 0-10%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) altre (0-10%) – sapore: asciutto armonio sapido leggermente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

COLLI DELL’ETRURIA CENTRALE BIANCO

Aree di produzione: Toscana – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino con riflessi verdognoli – odore: delicato fruttato – vitigni: trebbiano toscano (min 50%) malvasia del chianti e/o pinot bianco e/o pinot grigio e/o chardonnay e/o vernaccia san gimignano e/o sauvignon (max 50%) altre (0-25%) – sapore: sapido, fresco, armonico, asciutto – gradazione alcolica minima 10°.