Risotto alla toscana: un piatto tipico regionale, sapori d’altri tempi

Anna Carbone 26 agosto 2014
Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
40 minuti
Tempo totale:
55 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 6 persone:
  • 500 g di riso
  • 300 g di carne magra
  • di manzo tritata
  • 150 g di fegato di vitello
  • 150 g di rognone di vitello
  • 80 g di burro
  • 3 cucchiai d'olio
  • extravergine d'oliva
  • 1 cipolla piccola
  • 1 l di brodo
  • 500 g di polpa
  • di pomodoro
  • ben tritata
  • 100 g di parmigiano
  • reggiano
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

Sono tornata da una breve vacanza in Toscana. Immensa la Toscana, e non per la ragguardevole dimensione geografica; immensa per i caratteri del paesaggio, delle opere, degli usi, dei prodotti e…della cucina. Nessuna cucina, come quella toscana, punta tutto sulle cotture immediate, spiedo e griglia, e tutto sul pomodoro di una collina felice. La più semplice delle cucine d’Italia, con i tanti piatti di un’arte culinaria patriarcale che svelano i gusti semplici e primigeni: la costata e lo spiedo di tordi, la ribollita e i fagioli all’uccelletto…e i risotti. Che adoro. Mi sono lasciata tentare: il risotto alla toscana, il risotto alla fiorentina, il risotto estivo alla toscana, il risotto nero alla fiorentina. Tutti deliziosi! Ma non sono avara e voglio condividere con voi i sapori di questo risotto alla toscana: sapori delicati e decisi e una preparazione abbastanza veloce.

Il vino

Il Chianti, naturalmente. tutto l’appeal dei grandi vini toscani.

Un vino di gran pregio che si abbina a primi piatti saporiti, robusti secondi piatti come bolliti misti, polpettone alla fiorentina, porchetta allo spiedo, faraona farcita. Si degusta ad una temperatura di 16-18°C.

Preparazione:

Mettete in una casseruola la metà del burro, l'olio e la cipolla affettata. Appena imbiondisce aggiungete il trito di carne magra di manzo, il fegato e il rognone tagliati a fettine sottili. Fateli saltare a fuoco vivo, aggiungete la polpa di pomodoro e insaporite con sale e pepe e un pizzico di noce moscata.
Fate riprendere l'ebollizione e continuate la cottura per una trentina di minuti a calore moderato.
Aggiungete il riso, mescolate bene e aggiungete ½ litro di brodo, fate riprendere l'ebollizione e continuate a cuocere aggiungendo il brodo man mano che la cottura lo richiede.
Quando il riso è cotto al dente, aggiungete il burro rimasto e qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato, mescolate bene, levate dal fuoco e fate riposare per un paio di minuti.
Versatelo sul piatto di portate e spolverizzate con il formaggio parmigiano rimasto.

Photo Credit: tsuihin - TimoStudios via photopin cc

Note:

Informazioni utili

Tag: