Risotto con salsicce e cavolini al profumo di brandy

Anna Carbone 19 marzo 2013
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 300 g. di riso
  • 250 g. di pelati
  • 1 litro di brodo
  • 100 g. di burro
  • 400 g. di cavolini di Bruxelles
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 dado - basilico - pepe
  • 50 g. di parmigiano grattugiato
  • salvia
  • 8 salsicce
  • ½ litro di panna liquida
  • brandy – sale - aceto

E’ un risotto dal sapore molto particolare grazie alla consistenza del brodo e agli ingredienti utilizzati per la cottura delle salsicce e del sugo. I cavoletti di Bruxelles come il bicchierino di brandy sono i fiori all’occhiello di questo primo piatto che dire completo è dire poco.

Preparazione:

Mondate e lavate i cavolini di Bruxelles. Fateli lessare in acqua leggermente salata e scolateli. Sciogliete 50 grammi di burro in una casseruola e fatevi rosolare i cavolini, unite la panna liquida, il dado e mescolate. Mantenete i cavolini caldi finché vi serviranno.

Mettete sul fuoco una pentola con poca acqua, un cucchiaio d'aceto e una foglia di salvia. Bucherellate le salsicce, in più punti, con uno stuzzicadenti e cuocetele nell'acqua che avete preparato. Lasciate cuocere per 20 minuti circa, quindi scolate le salsicce, rimettetele sul fuoco, unendo un bicchiere di brandy e continuate la cottura per altri 15 minuti circa.

Mentre il brodo si scalda, preparate un sugo nel seguente modo: tritate finemente il basilico; con una forchetta schiacciate i pomodori pelati fino ad ottenere un passato piuttosto denso. Unite il trito di basilico ai pomodori e fate cuocere il tutto in 50 grammi di burro. Ottenuto il sugo, versateci il riso e mescolate. Spruzzate con il vino e quando sarà evaporato iniziate a bagnare a poco a poco con il brodo bollente.

Una volta cotto al dente, togliete il riso dal fuoco e spolverizzate con il pepe. Unite il parmigiano grattugiato e mescolate. Scaldate un grosso piatto fondo di portata, versate al centro il riso e tutt'intorno disponete le salsicce ed i cavolini con il loro sugo.

Note:

I VINI CONSIGLIATI:
GARDA CLASSICO CHIARETTO

Aree di produzione: Lombardia provincia BS - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: da rosa petalo di rosa a rosato cerasuolo con riflessi rubini - odore: fine intenso con eventuali sentori floreali o fruttati vitigni: groppello (30%-85%) marzemino (5%-85%) sangiovese (5%-85%) barbera (5%-85%) altri (0-10%) - sapore: sapido fresco fine con salinità spiccata e retrogusto mandorlato asciutto - gradazione alcolica minima 11,5°.

TARQUINIA ROSSO NOVELLO
Aree di produzione: Lazio provincia VT - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rubino più' o meno intenso intenso - odore: vinoso vitigni: montepulciano e sangiovese (min 60% con minimo 25% per ciascun vitigno) cesanese comune (max 25%) altre (0- 30%) - sapore: sapido armonico di giusto corpo asciutto/amabile - gradazione alcolica minima 11°.

TERRE DI FRANCIACORTA ROSSO
Aree di produzione: Lombardia provincia BS – affinamento: fino a 4-5 anni - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosso vivo con riflessi violacei se giovane - odore: fruttato erbaceo tipico – vitigni: cabernet sauvignon e cabernet franc (25%-70%) barbera (10%-55%) merlot (10%-55%) altri non aromatici (0%-10%) - sapore: di medio corpo vinoso armonico asciutto - gradazione alcolica minima 11°.

680 CALORIE PER PORZIONE
photo credit: thebittenword.com via photopin cc
http://www.ricettepercucinare.com

Informazioni utili

Tag: