Risotto con salsicce in sugo di pomodoro

Anna Carbone 12 dicembre 2012
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 350 g. di riso
  • 200 g. di pelati
  • 1 litro di brodo
  • 100 g. di burro
  • 450 g. di cavolini di Bruxelles
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 dado, basilico, pepe
  • 70 g. di parmigiano grattugiato
  • salvia
  • 8 salsicce fresche non molto grasse
  • ½ litro di panna liquida
  • brandy – sale - aceto

Salsicce e riso, un connubio davvero eccezionale. L’essenziale è dare a entrambi il giusto grado di cottura. Bucherellate le prime, per far drenare il liquido e aromatizzate. Portato in tavola al dente, il secondo. Un piatto da gustare in tutta la sua interezza. Una ricetta da non perdere.

Preparazione:

Mondate e lavate i cavolini. Fateli lessare in acqua leggermente salata e scolateli. Sciogliete 50 grammi di burro in una casseruola e fatevi rosolare i cavolini, unite la panna liquida, il dado e mescolate. Mantenete i cavolini caldi finché vi serviranno. Mettete sul fuoco una pentola con poca acqua, un cucchiaio d'aceto e una foglia di salvia.
Bucherellate le salsicce, in più punti, con uno stuzzicadenti e cuoceteli nell'acqua che avete preparato. Lasciate cuocere per 20 minuti circa, quindi scolate le salsicce, rimettetele sul fuoco, unendo un bicchiere di brandy e continuate la cottura per altri 15 minuti circa. Mentre il brodo si scalda, preparate un sugo nel seguente modo: tritate finemente il basilico; con una forchetta schiacciate i pomodori pelati fino ad ottenere un passato piuttosto denso. Unite il trito di basilico ai pomodori e fate cuocere il tutto in 50 grammi di burro. Ottenuto il sugo, versateci il riso e mescolate. Spruzzate con il vino e quando sarà evaporato iniziate a bagnare a poco a poco con il brodo bollente. Una volta cotto al dente, togliete il riso dal fuoco e spolverizzate con il pepe. Unite il parmigiano grattugiato e mescolate. Scaldate un grosso piatto fondo di portata, versate al centro il riso e tutt'intorno disponete le salsicce ed i cavolini con il loro sugo.

Note:

340 CALORIE  PER PORZIONE.

I VINI CONSIGLIATI:
PIAVE CABERNET
Aree di produzione: Veneto provincia TV – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rubino quasi granato se invecchiato - odore: vinoso intenso tipico gradevole - vitigni: cabernet sauvignon e/o cabernet franc (85%-100%) - sapore: asciutto sapido di corpo lievemente erbaceo giustamente tannico armonico tipico asciutto - gradazione alcolica minima 11°.

BARDOLINO CHIARETTO
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: fino a 2 anni - caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosa al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 10,5°.

LISON PRAMAGGIORE TOCAI ITALICO SPUMANTE (anche CLASSICO)
Aree di produzione: Veneto provincia PD/VE/TV - caratteristiche: spumante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: paglierino più o meno carico con riflessi verdognoli – odore: tipico gradevole – vitigni: tocai italico (90%-100%) (100% il classico) - sapore: asciutto vellutato gradevole asciutto - gradazione alcolica minima 11° (11,5° il classico).

photo credit: Conanil via photopin cc
http://allrecipes.it

Informazioni utili

Tag: