Spiedini in padella: idea d’autunno ma non solo

Anna Carbone 28 settembre 2014
Tempo totale:
20 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 300 g di filetto di maiale
  • 200 g di salsiccia
  • 200 g di fegato
  • salvia, cipolla,
  • peperone, rosmarino,
  • burro, olio
  • 1 dado
  • 1 bicchierino di brandy

Pensiamo di solito che gli spiedini siano prerogativa della stagione calda, di grigliate all’aperto, in giardino o sulla spiaggia. Niente di più sbagliato.

Ottimi spiedini si possono fare anche in casa, anche in autunno, e in tutte le stagioni, semplicemente in padella. E in diverse varianti: con zucchine e capesante per uno sfizioso antipasto terra-mare, con carne e frutta addirittura per antipasto o piatto unico in una cena rustica e, per i vegetariani, con tofu, seitan e verdure varie. E tante altre ancora.

Questi spiedini di oggi, con 680 calorie per porzione, vogliono un’alternanza degli ingredienti: filetto di maiale, salsiccia, fegato, salvia, cipolla, peperone, rosmarino per aromatizzare e poi burro, olio, un dado e un bicchierino di brandy per un tocco in più. Decisamente stuzzicanti per un secondo piatto di carne diverso.

Da proporre anche agli amici per una cena in allegria.

Il vino

Il Rosso Conero Riserva DOCG

Un vino tipico delle Marche, prodotto in provincia di Ancona.

S abbina perfettamente a primi piatti conditi con sughi di carne

come il timballo di maccheroni al ragù; pietanze a base di carni rosse

come arrosti, brasati e stufati; carni di selvaggina e formaggi stagionati.

È un vino molto fine per piatti di mezzo a base di carni bianche e ottimo con le specialità in ”potacchio” della cucina marchigiana.

In genere, il Rosso Conero si accosta ottimamente a piatti di carne ricchi di grassi come vitello, maiale, cinghiale con cotture al forno e aromatizzazioni al tartufo, ai funghi..

Si consiglia di degustarlo a una temperatura di 18°-20°C.

Preparazione:

Preparate degli spiedini su cui alternerete: un pezzetto di filetto di maiale, un pezzetto di salsiccia, un pezzetto di fegato, salvia e così via.
Alla fine dello spiedino aggiungete una fettina di cipolla e un pezzetto di peperone.
Mettete gli spiedini in un tegame con olio e burro e profumate con molto rosmarino.
Fate rosolare da tutti i lati in modo che la carne si colorisca bene. Bagnate con mezza tazza di acqua in cui avrete sciolto un dado e lasciate cuocere coperto per una decina di minuti.
Controllate la salatura e pepate, alzate la fiamma e bagnate con un bicchierino di brandy.
Servite accompagnato con una bella insalata o un purè di patate.

Photo Credit: jessicafm via photopin cc

Note:

Informazioni utili