Tartare di manzo su cialda di pecorino: ricetta gustosa fresca e facile da preparare

Sergio Lucarelli 6 marzo 2014
Tempo di preparazione:
20 minuti
Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 200g di filetto di manzo
  • 100g di pecorino stagionato grattugiato (preferibilmente di Moliterno)
  • 10 semi di finocchietto (1/3 di cucchiaino di polvere di finocchietto)
  • olio extravergine di oliva
  • succo di 1/2 limone
  • sale e pepe q.b.

La Tartare di manzo su cialda di pecorino nasce dall’unione tra un classico conosciuto da tutti, e un ingrediente tipico del centro sud italia in una veste inconsueta. La ricettà sarà sicuramente il Nirvana dei carnivori, ma non rappresenta un problema per chi và d’accordo con la carne. Il protagonista è il re dei tagli del manzo, il filetto, quasi al naturale. La preparazione è basilare e il tempo richiesto è veramente poco. Il risultato? Me lo direte voi nei commenti.

Preparazione:

Step 1

La tartare è uno di qui piatti che è necessario preparare con anticipo, un paio d'ore prima. Prepara tagliere e coltello chef per ridurre a dadini di piccola dimensione il filetto. Procedi prima creando delle listarelle poi da queste i dadini. Il risultato finale sarà una montagnetta di cubetti.

E’ tempo di polverizzare il finocchietto selvatico, puoi avvalerti di un mortaio o di un piccolo tritatutto, oppure usare direttamente la polvere di finocchietto, non sempre facile da reperire.

In una terrina disponi la dadolata di filetto, irrora prima con olio evo in quantità sufficiente ad ungere bene, senza esagerare, e poi con il succo di limone. Trascorsi un paio di secondi spolvera con sale, pepe e un pizzichino di polvere di finocchietto, quindi gira bene. Inserisci il finocchietto a piccoli pizzichi e assaggia ogni volta, devi dare sprint, ma non coprire il sapore della carne. Riponi in frigo.

Step 2

Ti servono solo una padellina antiaderente, una paletta e la pazienza biblica di Giobbe. Posiziona la padella sul fornello più piccolo della cucina, quindi attendi che si scaldi la padella, non deve essere rovente, quindi metti un cucchiaio di formaggio grattugiato disponendolo a forma di dischetto, dandogli uno spessore il più possibile uniforme. Con il calore il formaggio si scioglierà appena e si legherà, quindi  gira velocemente la cialda e fai leggermente brunire l'altro lato. Tutto il processo dura all'incirca 45 secondi, è semplicissimo devi solo prendere la mano con la regolazione del fornello e con la quantità di formaggio.

Crea le cialde e mettile a raffreddare, ci vorranno pochi minuti

Step 3

Finalmente potrai impiattare, disponendo una generosa quantità di tartare su una cialda di pecorino, quindi ripeti l'operazione fino a fine o delle cialde o della tartare.

L'unica accortezza richiesta è quella di estrarre dal frigo la carne un po' prima di servirla in tavola. Il tempo varia a seconda della stagione, la carne dovrebbe essere servita ad una temperatura attorno ai 15°C, in estate potete servirla anche un po' più fresca, basta non esagerare altrimenti vi perderete il sapore.

Si ringrazia per la ricetta Il Porco Zoppo

Note:

Informazioni utili