Timballo alla francese: ricetta con carne di manzo e pasta corta

Anna Carbone 13 marzo 2013
Tempo totale:
2 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 6 persone:
  • 1 kg. di carne magra di manzo
  • 500 g. di carne magra di maiale
  • 250 g. x 1 fetta di prosciutto crudo
  • 2 litri di brodo (o dado)
  • un bicchiere di vino bianco
  • 4 cipolle
  • 4 spicchi d'aglio
  • 500 g. di pasta corta
  • 2 cucchiaiate di prezzemolo
  • 1 cucchiaiata di concentrato di pomodoro
  • 4 cucchiaiate d'olio d'oliva
  • una foglia d'alloro
  • un mazzetto guarnito:
  • timo – rosmarino - salvia
  • 200 g. di parmigiano grattugiato
  • sale - pepe

Il nome stesso timballo deriva da una parola francese e pare che proprio alla corte di Francia questo piatto sia diventato nobiliare, facendo diventate la pasta una pietanza per palati sopraffini.

Preparazione:

Tagliate la carne di manzo e la carne di maiale, in pezzi piuttosto grossi, come per fare uno spezzatino. Riducete il prosciutto in dadini, riscaldate l'olio in una bella casseruola a fondo spesso e fate prendere colore ai pezzi di carne, aggiungendo via via le cipolle affettate a velo.

Quando tutto sarà ben dorato unite il prosciutto, il concentrato di pomodoro, il vino e il mazzetto guarnito e l'alloro. Salate, mettete molto pepe, coprite la casseruola e cuocete a fuoco basso per 35-40 minuti.

A questo punto aggiungete il brodo caldo, il prezzemolo con gli agli tritati e lasciate semicoperto: è necessario infatti che buona parte del liquido evapori e che il sugo diventi sempre più consistente. Vi ci vorrà non meno di un'ora tenendo tenendo il fuoco medio. Cuocete ora la pasta, scolatela al dente e versatela in una zuppiera bagnandola con il sugo vero e proprio, ossia la parte più liquida della casseruola dove è stata cotta la carne.

Prendete ora un'altra zuppiera che resista al calore del forno (120 gradi), stendete un primo strato di carne, poi uno strato di pasta, uno strato di parmigiano e, avanti così fino all'esaurimento di tutti gli elementi. Mettete un coperchio alla zuppiera e mettetela nel forno per una ventina di minuti (non deve gratinare). Servite caldo.

Note:

I VINI CONSIGLIATI:
ASSISI ROSATO

Aree di produzione: Umbria pr. PG - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosato più o meno intenso - odore: vinoso delicato - vitigni: sangiovese (50%- 70%) merlot (10%- 30%) altre (0-40%) - sapore: asciutto fresco armonico asciutto - grad. alcolica min. 11°.

COLLI ALTOTIBERINI ROSATO
Aree di produzione: Umbria pr. PG - caratteristiche: vivace - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosa tenue - odore: lievemente fruttato - vitigni: sangiovese (55%- 70%) merlot (10%- 20%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) - sapore: fresco asciutto vivace asciutto - grad. alcolica min. 11,5°.

BARDOLINO SUPERIORE
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni - caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE - colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 11,5°.

960 CALORIE PER PORZIONE
photo credit: Geomangio via photopin cc
http://www.ricettepercucinare.com

Informazioni utili