Torrone d’Alba: una ricetta tipica per il Natale 2014

Anna Carbone 2 dicembre 2014
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 200 g di zucchero
  • 1 kg di miele
  • 1 kg di mandorle
  • 2 uova
  • diverse ostie

Le mandorle sono l’ingrediente base di questo dolce tradizionale, come di molti altri dolci natalizi, ma varie sono anche le versioni salate cui le mandorle conferiscono un sapore particolare.

Vi ricordo, ad esempio, un delizioso primo piatto di fusilli all’isolana: un mix di sapori veramente appetitoso che consiglio di provare anche in occasione di ricorrenze particolari come il Natale.

Un altro ben riuscito abbinamento salato è quello con l’orata, uno stuzzicante secondo piatto di pesce che fa di questo piatto una ricetta da gran gourmet per la vigilia di Natale.

Tornando al dolce, ecco ancora le mandorle in deliziose meringhe per arricchire la vostra tavola sotto l’albero di tante piccole golosità.

Il vino non è consigliabile, ma per chi non rinuncia ad un abbinamento idoneo, di seguito il mio consiglio con la solita raccomandazione: moderazione!!!

Il vino

Aleatico di Puglia Doc

Si gusta soprattutto con dolci a pasta non lievitata, come le crostate (soprattutto con la marmellata di frutti rossi), le zeppole, la pasticceria secca di pasta di mandorle e alcuni dolci tipici quali le caratteristiche mendule turrate, mandorle tostate con lo zucchero, le susamelle e le castagnelle, dessert a base di pasta di mandorle e cioccolato.

Preparazione:

Fate bollire in un tegame lo zucchero con mezzo bicchiere d’acqua finché non si sia completamente sciolto.
Levate dal fuoco, unite il miele e fate cuocere il tutto a bagnomaria finché, versandone un po’ sul marmo, non risulti ben sodo e friabile.
Nel frattempo montate a neve due chiare d’uovo e mischiatele al composto mescolando con delicatezza.
Pelate le mandorle e fatele tostare in forno caldo per qualche momento, unitele al composto.
Versate il torrone in uno stampo foderato con delle piccole ostie e ricopritelo con altre ostie.
Quando il tutto si sarà raffreddato, toglietelo dallo stampo, mettetelo su un piatto, tagliate a fette e servite.

photo credit: adkfarmerdan via photopin cc

Note:

Informazioni utili