Torta di noci: la ricetta con glassa alla marmellata

Anna Carbone 25 maggio 2013
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 6 persone:
  • una bustina di lievito
  • 6 cucchiai di cognac
  • 225 g. di semola finissima
  • 225 g. di gherigli di noci tritati
  • 120 g. di zucchero
  • 12 cucchiai d'olio d'oliva
  • 12 cucchiai di succo d'arancia
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • un cucchiaio di chiodi di garofano in polvere
  • PER LO SCIROPPO
  • 125 g. g zucchero
  • 15 cucchiai d'acqua
  • un vasetto di marmellata di albicocche

E’ il vero e proprio dolce della domenica, con qualcosa in più. Potete prepararlo il sabato e averlo già a disposizione sulla vostra tavola per il giorno successivo. Sia il composto con le noci che la glassa di marmellata si compatteranno meglio nell’attesa.

Preparazione:

Accendete il forno a 190 gradi e ungete d'olio una tortiera di 22 cm. di diametro. Mescolate in una ciotola tutti gli elementi secchi e cioè la semola, le noci, lo zucchero, il lievito, la cannella e i chiodi di garofano.

Aggiungete quindi il succo d'arancia e il cognac e, aiutandovi con una frusta, incorporate l'olio poco a poco. Versate questa pasta nella tortiera e cuocete per 35 minuti: perché sia a punto giusto la punta di un coltello infilata al centro deve uscire pulita.

Mentre il dolce cuoce in forno, preparate lo sciroppo e portando piano piano ad ebollizione l'acqua e lo zucchero e facendo fremere per una decina di minuti: quando la torta è cotta, bagnatela con lo sciroppo e fatela raffreddare.

Nel frattempo mescolate a fuoco molto basso una bella quantità di marmellata d' albicocche con una quindicina di cucchiaiate d'acqua, quindi spalmatela su questa deliziosa torta di noci e servite.

Note:

I VINI CONSIGLIATI:
MOLISE MOSCATO FERMO/FRIZZANTE

Aree di produzione: Molise provincia CB/IS - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: DESSERT E FUORI PASTO - colore: bianco paglierino a volte dorato – odore: tipico armonico – vitigni: moscato bianco (85%-100%) - sapore: armonico tipico asciutto - gradazione alcolica minima 10,5°.

BAROLO CHINATO CERETTO 
Vino da Dessert. In bocca, l’impatto amaro della china è ben bilanciato dallo zucchero e dall’alcool ed il prodotto è un continuo susseguirsi di sapori, che si chiude con una nota piacevolmente amarognola. Temperatura di servizi 16/18 °C. Il Barolo chinato può essere considerato un ottimo fine pasto e può accompagnare egregiamente dessert a base di cioccolato. Tradizionalmente, nelle famiglie langarole, era usato per preparare punch caldi e offerto all’ospite in segno di rispetto.

FRANCIACORTA DOCG CA' DEL BOSCO
Scheda tecnica dello spumante italiano Franciacorta DOCG millesimato 2002 Ca' del Bosco. La massima espressione della bollicina italiana. brinda solo con gli spumanti italiani metodo classico Chardonnay 55%, Pinot Bianco 25%, Pinot Nero 20%. Provenienti da 16 vigne - Gradazione alcolica12,5 % vol. - Temperatura di servizio 10/12 °C - Abbinamenti gastronomici: aperitivo e antipasti leggeri o dolci - Grande per festeggiare le occasioni più importanti.

650 CALORIE PER PORZIONE
Photo Credit: Elga73 via photopin cc

Informazioni utili