Trenette al pesto di menta: un primo piatto gusto e salute

Anna Carbone 13 settembre 2014
Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Tempo totale:
25 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per persone:
  • 320 g di trenette
  • PER IL CONDIMENTO
  • 300 g di pomodorini verdi
  • 30 g di mandorle
  • 5 cucchiai di olio
  • extravergine d'oliva
  • 120 g di pecorino sardo
  • stagionato
  • 4 cucchiai di parmigiano
  • 1 cipollotto fresco
  • 1 mazzetto di menta
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • PER LA DECORAZIONE
  • menta fresca

Per questo primo piatto semplice e saporito serve il pesto di menta, che si può fare velocemente in casa. Anche il pesto di menta, infatti, si può fare con il robot, come il pesto di basilico. Bastano pochi minuti per ottenere una saporita salsa aromatica per condire la vostra pasta per ogni giorno e per eventuali cene in compagnia: una ricetta prettamente casalinga.

Per realizzare questo particolare pesto di menta sono sufficienti pomodorini verdi, mandorle, olio extravergine d’oliva, pecorino sardo stagionato, parmigiano, 1 cipollotto fresco, 1 mazzetto di menta, 1/2 spicchio d’aglio. E frullare fino ad ottenere un composto fine ma non cremoso. È molto facile.

Per l’abbinamento vino a questo piatto bisogna dare la preferenza ad un vino bianco leggero.

Il consiglio

Lavate e asciugate accuratamente ma delicatamente le foglioline di menta.

Il vino

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è una Docg

che si sposa con tutti i piatti della cucina mediterranea:

antipasti, carni bianche, più o meno elaborate, carni bollite,

fritti di verdure, pasta fatta in casa, come le tagliatelle.

Va servito a una temperatura ideale tra gli 8 e i 10° C.

Preparazione:

Lavate i pomodorini e tagliateli a spicchietti.
Tagliate il cipollotto a rondelle e soffriggetelo in 2 cucchiai d'olio d'oliva in una padella, unite i pomodori e fate cuocere a fuoco vivace per cinque minuti.
Lavate le foglie di menta e poi frullatele con il rimanente olio d'oliva e lo spicchio di aglio. Unite le mandorle, il parmigiano grattugiato e poca acqua fredda. Frullate nuovamente fino ad ottenere una salsa liscia e omogenea. Riducete il pecorino a scagliette.
Cuocete la pasta in una pentola con abbondante acqua salata; scolatela al dente e versatela nella padella con i pomodorini unite il pesto e il pecorino, mescolate velocemente e servite con qualche fogliolina di menta fresca.

Photo Credit: Joanbrebo via photopin cc

Note:

Informazioni utili