Come da tradizione, Natale è il momento giusto per concedersi qualche strappo alla regola e poter mangiare qualche dolce in più senza il pensiero delle calorie in eccesso. Uno dei dolci tipici di queste festività, uno dei più buoni e al contempo semplici da preparare, è il tronchetto di Natale di provenienza francese (Bûche de Noël): ecco come prepararlo.

Questi gli ingredienti per la pasta biscotto:

  • 10 grammi di maizena;
  • mezzo cucchiaino di lievito in polvere per dolci;
  • 80 grammi di fecola di patate;
  • 3 uova;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 80 grammi di zucchero.

Per il ripieno, invece, servono:

  • un cucchiaio di cacao amaro;
  • 2 cucchiai di zucchero;
  • 1 uovo;
  • 2 cucchiai di cognac;
  • 400 grammi di crema di marroni.

Infine, per la crema:

  • 70 grammi di burro;
  • 200 grammi di cioccolato fondente.

Innanzitutto è necessario preparare la pasta biscotto. Per ottenerla, bisogna montare a spuma 3 uova intere con 80 grammi di zucchero, e lavorare il composto fino a ottenere un impasto chiaro e gonfio. A questo punto va unita la vanillina e a poco a poco bisogna aggiungere sia la fecola di patate che la maizena, sempre mescolando a bassa velocità con la frusta elettrica. Infine, aggiungere il lievito, mescolare, versare il tutto in una teglia bassa e rettangolare coperta però dalla carta da forno. Cuocere a 150 gradi per circa 15 minuti, dopodiché procedere rovesciando con attenzione la pasta biscotto su un altro foglio di carta da forno.

A questo punto, togliere la carta vecchia passandogli sopra con cautela uno strofinaccio umido per facilitare l’operazione. Quando la carta è stata rimossa, adagiare la pasta con la carta nuova su uno strofinaccio e lasciarla raffreddare per circa 10 minuti.

Adesso si può procedere preparando la crema: bisogna montare a spuma l’uovo con due cucchiai di zucchero, aggiungere il cognac, il cacao in polvere e la crema di marroni. Mescolare il tutto con cura e spalmare la crema ottenuta sulla pasta biscotto, prima aiutandosi con la carta e poi con lo strofinaccio cercare di arrotolarla tutta strettamente per il lato lungo. Adesso bisogna lasciare raffreddare per qualche ora il tutto mettendolo in frigorifero.

Ora è giunto il momento della decorazione e copertura del dolce. Quando è trascorsa qualche ora dalla sua deposizione nel frigorifero, bisogna eliminare una fettina di tronchetto dai due lati del rotolo in modo da lasciare le due parti estreme pulite e perfette. Tagliare poi in diagonale altre due fettine, una per ogni lato, e posizionarle con la base sul dolce, una sopra e una lateralmente: tutto l’insieme deve dare l’impressione di un ceppo con due pezzi tagliati, appunto queste due fettine messe in diagonale.

Adesso è necessario fondere a bagnomaria il cioccolato rotto in pezzi e quando è sciolto unire il burro, farlo raffreddare un poco (ma non completamente) e ricoprire con questo composto il rotolo, lasciando però a vista le parti con il ripieno.

Quando si nota che questo composto sta diventando solido, usare i dentini di una forchetta per formare dei disegni sulla superficie del tronchetto, e prima che il cioccolato diventi completamente duro, decorare con un mazzetto di bacche o un rametto di agrifoglio, dopodiché spolverizzare con un pochino di zucchero a velo e lasciare solidificare il tutto in frigorifero.

Prima di servire, togliere il tronchetto di Natale dal frigorifero e lasciare che ritorni a temperatura ambiente, dopodiché tagliare e servire.