La zuppa di farro è un primo piatto della cucina italiana che si prepara con ingredienti economici e facili da reperire. È perfetta da consumare durante l’inverno e può essere preparata anche con largo anticipo, basterà riscaldarla per alcuni minuti e consumarla con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e, a piacere, con il pecorino grattugiato. Il farro è un cereale in chicchi molto diffuso nella dieta mediterranea e in particolare in quella vegetariana e vegana, è ricco di sostanze nutrienti che fanno bene al nostro organismo, risulta leggermente più proteico del comune frumento e con un apporto calorico relativamente basso. Per accorciare i tempi di cottura ed evitare l’ammollo si consiglia l’uso del farro perlato.

Servite questa zuppa accompagnata da pane rustico abbrustolito.

Zuppa di farro

  • Persone: 4
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di riposo:

Ingredienti

  • Farro perlato: 200 g
  • Cipolle: 1 pezzo
  • Carote: 2 pezzi
  • Patate: 1 pezzo
  • Sedano gambo: 1 pezzo
  • Pomodori: 3 pezzi
  • Aglio: 1 spicchio
  • Brodo vegetale: 3 tazze
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
  • Sale: 3 pizzichi
  • Pepe: 1 pizzico

Preparazione

  1. Affettate finemente la cipolla e schiacciate lo spicchio d’aglio dopo averlo sbucciato. Pulite la patate, le carote e il sedano e tagliateli a dadini di uguali dimensioni.
  2. In una padella dai bordi alti scaldate alcuni cucchiai d’olio extravergine quindi unite la cipolla, l’aglio e un rametto di rosmarino. Rosolate a fuoco vivace per alcuni minuti quindi unite le verdure tagliate. Continuate la cottura per 10 minuti circa girando spesso e unite i pomodori lavati e tagliati a pezzi. Mescolate e aggiungete il farro dopo averlo lavato sotto l’acqua corrente. Aggiustate di sale e coprite con il brodo vegetale. Portate a bollore, abbassate la fiamma e cucinate la zuppa per 40 minuti circa (aggiungete eventualmente altro brodo se si asciuga troppo).
  3. A cottura ultimata mantecate la zuppa con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e servite caldissima con una macinata di pepe nero.