Zuppa di pesce alla fiorentina: ricetta regionale, Toscana in tavola

Anna Carbone 2 settembre 2014
Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
25 minuti
Tempo totale:
45 minuti
Difficoltà:
Media
Ingredienti per persone:
  • 1 kg e ½ di pesce
  • (scampi, triglie, seppie
  • e altri pesci preferiti)
  • 1 dl e ½ di olio
  • 4 filetti di acciuga dissalati
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata
  • 1 mazzetto guarnito
  • (1 carota, 1 costa di sedano
  • e ½ foglia di lauro)
  • 3 spicchi d'aglio
  • 300 g di polpa di pomodoro
  • ben asciutta e tritata
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • fettine di pane raffermo
  • sale
  • pepe appena macinato

Le zuppe di pesce, zuppe marinare sia d’alta cucina che di cucina povera, detengono il primato tra le specialità culinarie regionali più diffuse nel nostro Paese. Soprattutto nelle città di mare. Andiamo sulla Riviera Toscana e nelle città che si affacciano sul Mar Ligure: troviamo ricette tradizionali, inconfondibili sapori di mare che si tramandano da generazioni e che ancora oggi rappresentano l’appeal a 360° anche per i turisti d’Oltre Oceano.

La ribollita, ad esempio, è una zuppa tradizionale proprio della Riviera Toscana e delle città che affacciano sul Mar Ligure. Un piatto ricco ma molto veloce e semplice da preparare. Ideale per smaltire gli avanzi di pesce e per dare nuovo sapore al pane casereccio raffermo.

Andiamo a Livorno e tra le sue specialità culinarie troviamo una zuppa di pesce semplicemente “divina”: la famosa zuppa di pesce alla livornese, un saporitissimo misto di pesce ma sopratutto triglie di scoglio.

E oggi andiamo insieme a Firenze, per gustare questa appetitosa zuppa di pesce alla fiorentina, una ricetta Doc che è una delizia. Da provare!!!

Da queste ricette antiche ma sempre attuali sono nate le varie zuppe marinare rivisitate e corrette fino alle versioni light, pur di non rinunciare a sapori di mare irrinunciabili e irripetibili.

Il vino

Il Chianti Docg

In questo caso il Chianti Colli Aretini,

che si abbina molto bene a zuppe di pesce e pesce in umido

oltre che a carni alla brace, reale di manzo bollito.

Alla temperatura di 16-18°C.

Preparazione:

Pulite e lavate i pesci (scampi, triglie, seppie, e altri pesci preferiti). Tagliateli a pezzi o a filetti.
Tagliate le seppie ad anelli.
Con i ritagli dei pesci e con le spine tritati insieme e un po' di sale e di pepe preparate un litro e mezzo di brodo di pesce.
Fate imbiondire in una casseruola con 1 dl di olio la cipolla e il mazzetto guarnito, aggiungetevi due spicchi d'aglio schiacciati, una presa di prezzemolo e i filetti di acciughe ridotti in poltiglia. Mescolate bene e aggiungetevi immediatamente le seppie.
Continuate a mescolare, aggiungetevi il brodo di pesce filtrato e il pomodoro; fate riprendere il bollore, togliete il mazzetto guarnito, aggiungete il resto del pesce e aggiungete ancora un po' di sale e pepe. Fate riprendere l'ebollizione, abbassate la fiamma e a calore moderato continuate la cottura per 12-15 minuti.
Passate l'aglio sulle fettine di pane, allineatele su una placca, spruzzatele di olio e fatele dorare in forno.
Distribuite la fette di pane su ogni singola fondina, ricopritele con la zuppa di pesce e cospargetele con un pizzico di prezzemolo tritato.

Photo Credit: flickr4jazz via photopin cc

Note:

Informazioni utili