Zuppa di pesce alla livornese con triglie piccanti

Anna Carbone 30 novembre 2012
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 4 triglie di scoglio
  • 1 kg. di pesce misto
  • (scorfano, orata, polipo, scampi, calamari)
  • olio d'oliva – sale - pepe
  • 2 spicchi d'aglio
  • peperoncino rosso
  • 1 cipolla
  • 1 dl di vino rosso
  • 150 g. di passata di pomodoro
  • ½ busta di zafferano
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • fette di pane casereccio

Come tutte le città di mare anche Livorno conta tra le sue specialità culinarie una zuppa di pesce invidiabile. Pesce fresco misto ma sopratutto triglie di scoglio sono gli ingredienti principali di questa pietanza che si arricchisce con tanti aromi, dal prezzemolo allo zafferano, passando per il peperoncino rosso. Un piccolo dettaglio che dà il suo inconfondibile apporto di sapore piccante.

Preparazione:

Pulite e lavate le triglie di scoglio, ponetele in un piatto e conditele con 2 o 3 cucchiai di olio, salate, pepate e lasciate riposare in un luogo fresco. Ora pulite e lavate tutti gli altri pesci e tagliateli a pezzi. In una casseruola fate soffriggere dolcemente per qualche minuto l'aglio, il peperoncino rosso e la cipolla tritati in un dl di olio d'oliva, poi unite tutti i pezzi di pesce (meno le triglie) e fate rosolare a fuoco molto basso muovendo delicatamente per una decina di minuti e aggiungete il vino rosso. Fatelo evaporare, aggiustate di sale e di pepe e unite la metà del passato di pomodoro, lo zafferano, il prezzemolo tritato e un litro di acqua calda. Coprite il recipiente e fate cuocere per una ventina di minuti.
Nel frattempo preparate una casseruola che possa contenere le triglie, fate colorire con tre cucchiaiate di olio uno spicchio d'aglio e quando sarà biondo levatelo e aggiungete il restante passato di pomodoro. Salate e pepate leggermente, mettetevi le triglie e fate cuocere a fuoco moderato per una quindicina di minuti. Quando saranno pronte, unitele alla zuppa di pesce, cospargete con il prezzemolo e servite caldo, ma non bollente. Accompagnate il piatto con fette di pane casereccio abbrustolito.

Note:

VINI CONSIGLIATI:
LISON PRAMAGGIORE PINOT GRIGIO

Aree di produzione: Veneto provincia PD/VE/TV - caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: PESCE - colore: da giallo paglierino ad ambrato con riflessi ramati - odore: delicato tipico fruttato - vitigni: pinot grigio (90%-100%) - sapore: asciutto armonico tipico asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

MONTELLO E COLLI ASOLANI PINOT GRIGIO
Aree di produzione: Veneto provincia TV - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: PESCE - colore: giallo paglierino o ramato - odore: tipico intenso fruttato vitigni: pinot bianco (85%-100%) chardonnay e/o pinot grigio (0%-15%) - sapore: vellutato morbido armonico asciutto - gradazione alcolica minia 11°.

PIAVE VERDUZZO
Aree di produzione: Veneto provincia TV - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: PESCE colore: giallo dorato o paglierino al verdognolo - odore: vinoso delicato gradevole tipico - vitigni: verduzzo trevigiano o friulano (95%-100%) - sapore: asciutto sapido armonico gradevole asciutto - gradazione alcolica minima 11°.

APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO 
PER PORZIONE.

photo credit: lucadea via photopin cc
http://www.ricettepercucinare.com/

Informazioni utili