Il topinambur è un tubero originario dell’America e poco conosciuto nel nostro paese, ha un sapore delicato molto simile al carciofo ed è tipico della stagione invernale, ricco di proprietà benefiche e poco calorico, pieno di fibre e vitamine tanto da essere indicato per chi segue diete finalizzate alla perdita di peso. Si può utilizzare per preparare molteplici piatti dall’antipasto al contorno.

Il topinambur, inoltre, può essere utilizzato anche come ingrediente principale per la realizzazione di ottime zuppe e risotti. Di seguito tre idee di ricette facili da preparare a casa per gustare al meglio questo particolare tubero.

Chips di topinambur

shutterstock_160367474Pulite accuratamente 6 tobinambur e lavateli sotto l’acqua corrente, affettateli molto finemente con una mandolina e metteteli su una placca rivestita con carta da forno. Preparate un trito finissimo con 1 spicchio d’aglio e 1 rametto di rosmarino e condite il topinambur affettato; infine aggiungete dell’olio extravergine di oliva. Infornate per 15 minuti a 200°C finché la verdura non risulterà croccante. Salate solo prima di servire caldo.

Zuppa di topinambur

shutterstock_129927632In una pentola dal fondo pesante fate appassire in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 scalogni affettati e 2 spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati, aggiungere 350 g di topinambur pulito e 350 g di carote sbucciate e tagliati a pezzi, salate e fate insaporire a fuoco vivace. Coprite con il brodo bollente e fare cuocere coperto per circa 20 minuti. Quando le verdure saranno morbide aggiungete 1 cucchiaino di foglioline di timo fresco e pochi pistilli di zafferano. Mescolate bene e frullate la zuppa con il mixer ad immersione fino ad ottenere la cremosità desiderata. Riportate a bollore, aggiustare di sale , unite il succo di 1 limone passato per un colino e lasciate riposare per 5 minuti prima di servire con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Topinambur gratinato

shutterstock_330352682Pulite e sbucciate accuratamente 800 g di topinambur, tagliateli a rondelle di uguale spessore. In un tegame che possa andare anche in forno fate sciogliere 50 g di burro e quando inizierà a sciogliersi unite la verdura e cuocetela per 20 minuti finché non risulterà morbida con 1 bicchiere di latte. Una volta cotta la verdura aggiustate di sale, pepe e terminate con 100 g di parmigiano grattugiato. Mettete in forno a 180°C a gratinare per 10 minuti. Servite subito.