Il philadelphia risulta essere un ottimo jolly per moltissime ricette: valido per antipasti, primi piatti e dolci, questo formaggio cremoso permette di insaporire piatti che possono essere amati da chiunque, in primis dai bambini.

Vediamo qualche idea per ricette con il formaggio philadelphia.

Partiamo da un primo piatto di pesce: gnocchetti con polpa di granchio e gamberetti. Per prepararli non serve spendere molto tempo e occorrono 100 grammi di gamberi e gamberetti, 150 grammi di polpa di granchio, un cucchiaio di philadelphia classico, 200 grammi di pomodoro da sugo, uno scalogno, una noce di burro, un ciuffo di prezzemolo e 350 grammi di gnocchetti di patate. Innanzitutto bisogna pulire e lessare i gamberetti. In una padella, tritare lo scalogno e farlo soffriggere con il burro. Aggiungere la polpa di granchio e i gamberetti lessati. Sfumare con il vino bianco e, dopo che sarà evaporato, aggiungere la passata di pomodoro. Aggiustare il livello di sale. Quando il sugo sarà diventano ben denso, bisogna aggiungere un cucchiaio abbondante di philadelphia classico. Mescolare bene tutto. Cuocere gli gnocchetti e, una volta pronti, farli saltare in padella, aggiungendo un ciuffo di prezzemolo.

Per un secondo gustoso, ecco la sfogliata con pesce spada e gamberetti. Bisogna munirsi di 80 grammi di philadelphia, 100 grammi di pesce spada, 15 gamberetti, un rotolo di pasta sfoglia, 80 grammi di caprino, uova, 150 grammi di yogurt greco, pomodori ciliegini. A parte bisogna preparare la panure, mescolando pangrattato, pistacchi e pomodori secchi. In una terrina bisogna mescolare philadelphia, caprino, yogurt greco e l’uovo, a cui unire il pesce spada tagliato a dadini. Aggiungere due terzi della panure precedentemente preparata. Regolare con il sale. Stendere la pasta sfoglia in una teglia tonda, cospargere con altra panure sul fondo e versare il composto di formaggi. Decorare la superficie con i gamberetti, i pomodorini e ciò che è rimasto della panure. Infornare a 190 gradi per 45 minuti. Lasciare raffreddare nello stampo.

Infine, un dolce con il formaggio philadelphia. La cheesecake al cioccolato conquisterà tutta la famiglia. Per la base occorrono 160 grammi di biscotti secchi al cioccolato e burro. Per la crema, invece, occorrono 200 grammi di cioccolato, 250 grammi di philadelphia, 500 grammi di ricotta, 3 uova, 150 grammi di zucchero, 20 grammi di cacao in polvere. Per la copertura, 50 grammi di cioccolato bianco e 50 di cioccolato fondente.

Frullare i biscotti fino a ottenere una polvere sottile, a cui va unito il burro. Amalgamare per bene. Foderare una teglia da forno tonda con carta da forno in cui versare il composto di biscotti e burro. Pressare per bene e mettere nel freezer. A parte preparare la crema unendo ricotta e philadelphia. Quando la crema sarà liscia, aggiungere lo zucchero, le uova e il cacao amaro. Unire il cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria. Quando la crema sarà perfettamente liscia, versarla sulla base di biscotti e burro lasciata nel freezer. Mettere tutto in forno già caldo a 180 gradi per 60 minuti.

Estratta la torta dal forno, bisogna lasciarla raffreddare e lavorare per la sua copertura. Bisogna sciogliere separatamente i due tipi di cioccolato e porli in due sacchette diverse. A questo punto, sbizzarrire la fantasia per realizzare la copertura.