Chi l’ha detto che per dimagrire bisogna rinunciare a pasta e dolci? Le ricette dietetiche sono numerose, e con meno di 200 calorie ci si può permettere di mangiare qualcosa di gustoso senza dover passare per rinunce proibitive, che oltre a mettere di cattivo umore rischiano di far saltare la dieta nel lungo periodo.

Per quanto riguarda i primi piatti, ovviamente tutto quello che rientra nella categoria minestrone, vellutata e zuppe può essere incluso in qualsiasi dieta, visto l’apporto di fibre, vitamine e verdure. Ma non è detto che anche la pasta vera e propria debba invece saltare.

Il primo esempio è il riso con le verdure. Non una porzione da 100 grammi, magari 70, da unire a peperoni, cipolla, pomodori, olive, con un cucchiaio d’olio e qualche spezia creano un pasto leggero ma che sazia. Allo stesso modo benissimo le tagliatelle, sempre intorno ai 70 grammi, con i peperoni, grigliati o saltati, un cucchiaio d’olio e un po’ di ricotta grattugiata sopra. Infine anche la pasta con il pesto, in quantità modiche ovviamente, si attesta come ricetta dietetica.

Non c’è bisogno poi di rinunciare al gusto. Per esempio un piatto di verdure al gratin è più leggero di quanto non si pensi. Basta riempire zucchine, cipolle e pomodori con pangrattato, pepe, sale, aglio e prezzemolo per ottenere un risultato squisito per il palato e ottimo anche per la linea. Come anche un bel piatto di zucchine, melanzane e cipolle grigliate, accompagnate dalla feta e condite con foglie di menta, olio, sale e pepe. Fresche e leggere, ma deliziose. Se si fa attenzione all’olio e alla scolatura, ci si può permettere persino del fritto, ad esempio i finocchi. Con una pastella di semplice uova e farina, basterà immergerli nella friggitrice per qualche minuto e farli poi scolare finché non perdono l’unto in eccesso.

Infine la portata tabù: il dolce. Chiaramente il consiglio fondamentale di ogni dieta è sostituire il dessert finale di un pasto con un frutto, per avere lo stesso senso di dolce ma senza l’equivalente in calorie. Resta il fatto che una macedonia, per quanto fresca e gustosa, non è esattamente come un mascarpone. Ma vediamo qualche sostituto più allettante.

Se si propende per le torte, basta sceglierne una fettina di quelle alla frutta: la scelta è ampia, dalla crostata di mele a quella di pere, o un plumcake di mele e yogurt. L’importante è la misura. Oppure si può optare per una crema di yogurt e frutta, che si ottiene montando lo yogurt insieme all’albume con un po’ di miele, cui aggiungere dei pezzi di frutta a piacere. Oppure un ottimo sostituto, ideale in questa stagione, è il sorbetto, al limone, al mandarino o a qualsiasi frutto si preferisca: freschissimo e decisamente leggero.