In Italia si mangia molto pane ed è davvero amato da tutti, ma capita molto spesso che ne avanzi un po’ e che diventi raffermo. Non buttatelo perché lo si può riutilizzare in mille modi diversi, preparando delle ricette deliziose, economiche e veloci. Ecco una serie di proposte.

Innanzitutto possiamo usare il pane duro per fare il pangrattato da utilizzare, poi, in ricette di vario genere quali ad esempio il salmone gratinato. Tagliamo in questo caso il pane in piccoli pezzi e frantumiamolo con un robot da cucina, poi usiamolo per ricoprire qualsiasi bistecca, pesce o ad esempio per preparare le crocchette di patate. Meglio se lo lasciate riposare qualche giorno prima di usarlo.

Se abbiamo un bel pezzo di pane compatto possiamo utilizzarlo per creare dei toast da farcire, poi, a nostro piacimento, come ad esempio con prosciutto e mozzarella, con salumi di vario genere, con pollo e verdure o anche in variante dolce con la nutella o la marmellata. Per fare i toast basta tagliare il pane raffermo in fette sottili e poi metterle in una padella antiaderente o in un tostapane.

Si può anche usare il pane raffermo per guarnire piatti come ad esempio puree e creme. Per fare i crostini, basta tagliare il pane in quadratini, friggerli in abbondante olio e scolarli quando iniziano a prendere colore. I crostini sono sempre gustosissimi e piacciono anche ai bambini.

=>LEGGI le ricette dei crostini e dei canapè

Un altro modo per riutilizzare questo alimento è quello di preparare canapè, tartine e stuzzichini: il pane duro rappresenta infatti una base adeguata per queste due ricette. Basta tagliare a fette sottili il pane e tostarlo in forno o in padella, poi condirlo con un filo di olio di oliva e aggiungere sopra altri ingredienti, come creme, paté, salmone e maionese, prosciutto e peperoni, funghi e via dicendo. Sono davvero tantissime le ricette che si possono preparare, tutte ovviamente economiche.

Il pane raffermo può anche essere usato per la preparazione dei dolci: ad esempio possiamo provare a immergere le fette di pane con latte zuccherato, cannella o vaniglia. Una volta che le fette si saranno ammorbidite, passarle nelle uova, nella farina e poi friggerle, come si farebbe per le mozzarelle in carrozza.