Pasquetta si avvicina e moltissimi italiani sceglieranno di fare una scampagnata con gli amici o la famiglia. Cosa preparare allora per un pranzo al sacco che non sia ingombrante né fastidioso e soprattutto senza rinunciare al gusto? Sembra tutto molto difficile, dato che si pensa di solito in queste situazioni al sandwich, che potrebbe essere anche una buona soluzione, senza però cadere e scadere nello scontato. Ecco alcune ricette adatte allo scopo.

Innanzi tutto, meglio non preparare piatti come la pasta al forno o la lasagna: non è esattamente un modo sportivo per trascorrere la Pasquetta e poi rischia di appesantire in un momento, uno dei primi nel corso dell’anno, che dovrebbe essere dedicato alle attività all’aria aperta. Tra le ricette possibili e facili da preparare ci sono invece le pizze, sia provenzali che rustiche. In particolare quelle rustiche si prestano ai condimenti più disparati, da provare quella con ripieno di carciofi e pomodoro e un po’ di patata lessa da aggiungere nell’impasto.

Tra i sandwich, ai classici salumi e formaggi può essere aggiunta dell’insalata, magari della rucola e del pomodoro e verdure grigliate come peperoni e melanzane. Ottime creme e salse: la maionese sta bene con tutto, mentre la salsa tonnata va rigorosamente con un sandwich a base di salmone o simili, così come pure la salsa cocktail e le creme spalmabili al tonno o al salmone. Buone con tutto anche la salsa tartara, i formaggi e le creme spalmabili a base di ortaggi. Si possono aggiungere nei sandwich con affettati anche delle uova sode a fettine.

Un po’ più scomode, ma leggere e fresche le insalate. Meglio tagliare la verdura a julienne se non vogliamo che ci sfugga dai piatti di plastica, mentre sono ingredienti privilegiati pomodori, cipolle, olive denocciolate, magari ripiene di carota, carote e rape sottaceto, mais, piselli e funghi al naturale o sottolio. Con questa base si può anche aggiungere pasta, riso o cous cous secondo le proprie preferenze.

Tra i dolci, sempre meglio torte non al cucchiaio, come le crostate di frutta, con la marmellata o con frutta fresca e gelatina. Niente panna, se non si vuole solo creare caos tra i propri ospiti, né gelati a meno di non avere una borsa termica particolarmente potente. Si possono preparare anche delle micro-crostatine, ideali e simpatiche per i bambini.