Ricky Gervais è stato riconfermato, a sorpresa, alla conduzione della cerimonia dei Golden Globes che andrà in onda in mondovisione il 15 gennaio 2012 dal Beverly Hilton Hotel di Los Angeles.

La notizia ha suscitato un certo stupore, perché Ricky Gervais era stato messo sotto accusa a causa di numerose battute di cattivo gusto che, durante l’edizione dello scorso anno, avevano preso di mira i più grandi nomi dell’industria cinematografica, da Angelina Jolie a Johnny Depp, passando per Bruce Willis che presentò come il padre di Ashton Kutcher.

Galleria di immagini: Ricky Gervais, le immagini

Gervais, alla fine dello show, aveva dichiarato che sarebbe stato difficile rivederlo alla conduzione della manifestazione per il terzo anno consecutivo, a causa del risentimento provocato dalla sua satira pungente. A quanto pare, per la Hollywood Foreign Press Association è acqua passata; sul sito Web della manifestazione la dichiarazione ufficiale:

«Dopo settimane di indiscrezioni è finalmente ufficiale, Ricky Gervais tornerà a ospitare il Golden Globe per il terzo anno. La Hollywood Foreign Press Association ha votato per il ritorno del controverso comico britannico dopo l’incontro con la NBC ufficiale Doug Vaughn».

Secondo una fonte, con questa sua decisione la HFPA rischia di trasformare il Globe in “The Ricky Gervais Show”, assecondando il timore che il comico britannico possa umiliare tutti gli ospiti. Gervais stesso non era convinto di accettare la proposta per il terzo anno consecutivo, ma dopo un incontro con il presidente dell’HFPA, Aida Takla-O’Reilly, ha evidentemente cambiato idea. Su Twitter, ha commentato così:

«Ho appena detto a Billy Crystal che è meglio che non utilizzi il mio materiale sull’Olocausto o sulla pedofilia agli Oscar. Lui è d’accordo con me».

Fonte: Movieline