Le relazioni prima o poi finiscono. Sembra un assunto molto triste, ma è la verità. Nei giorni successivi alla rottura della coppia, ci si chiede se potesse andare diversamente, se non si sia fatto tutto il possibile per far capire all’altro i sentimenti che si provavano nei suoi confronti. Ci si sente sbagliate, si vorrebbe tornare con il proprio ex, ma quello che serve è invece una buona dose di lucidità: ci si deve fermare a riflettere per qualche giorno, magari facendosi consigliare dalle amiche che hanno maggior esperienza. A volte un rapporto finisce e basta, altre volte qualcosa può essere recuperato, ma senza dare l’idea di essere delle disperate.

Intanto bisogna rispondere a una domanda fondamentale: lui era quello giusto? Ci sono dei pro e dei contro della relazione, che sembra al capolinea, da esaminare per benino. Tutto va posto sul piatto di una bilancia e ci si deve interrogare se valga la pena salvare la propria coppia. È come trovarsi su un’arca di Noè di sentimenti, in cui c’è in realtà solo un maschio e una femmina da salvare dalle intemperie. Se si riesce a comprendere in maniera oggettiva che forse il proprio rapporto può essere ricucito, forse vale la pena tentare, ma c’è sempre qualcos’altro da salvare la propria dignità.

In particolare se si è state lasciate, non si dovrebbe chiamare subito dopo, ma aspettare almeno un paio di giorni, autoregolamentandosi. Questo serve a lui a comprendere se davvero ha fatto la cosa giusta, e anche a se stesse. Non tutti hanno gli stessi tempi, per cui si può variare, ma la regola non cambia: non si deve chiamare subito o appena il giorno dopo. La seconda mossa è sedersi a un tavolo e buttare giù quello che non andava. Anche chi è stato lasciato potrebbe aver accusato il colpo, ma essere andato avanti, sacrificando qualche parola di troppo sull’altare del quieto vivere. Ma il quieto vivere non è sempre la risposta giusta: anche litigare al momento giusto, poi chiarirsi e magari fare l’amore, serve a stemperare i toni in una relazione, a far capire all’altro che si tiene a tutto quello che si ha insieme.

Il tutto si deve svolgere con la massima calma, senza pianti, senza isterie, senza grandi gesti, soprattutto se hanno a che fare con la sfera sessuale. Riconquistare un uomo non è facile, ma anche se può apparire un ossimoro, la razionalità è la strada migliore per riuscire a superare il bivio dei sentimenti contrastanti.