Nonostante il parere contrario di alcuni fan e critici, sembra che Ridley Scott sia alle prese con la lavorazione del prequel di Alien, il cult horror-fantascientifico da lui diretto nel 1979.

A dispetto di ben quattro uscite cinematografiche, cui si aggiungono le due commistioni postmoderne con il brand Predator, l’alieno per eccellenza tornerà dunque a invadere il grande schermo in un periodo compreso tra la fine del 2011 e gli inizi del 2012, all’interno di un arco narrativo collocato ben 30 anni prima gli eventi occorsi nel primo celebre episodio come ammette d’altronde lo stesso regista:

È ambientato nel 2085, circa 30 anni prima l’apparizione di Sigourney/Ripley. […] il film è una sorta di riflessione sulla possibilità di conquista e colonizzazione da parte dell’uomo di pianeti e planetoidi lontani, con l’obiettivo di assicurare alla razza umana una vita futura.

La sceneggiatura, giunta alla sua quarta stesura, sarebbe in particolare nelle mani di Jon Spaihts, che ha all’attivo due thriller sci-fi conosciuti col nome di “Shadow 19″ e “Passengers”.

Roger Christian, direttore artistico di “Star Wars”, fa inoltre sapere che la pellicola in questione sarà completamente girata in 3D, particolare che renderà felici gli estimatori di tale tecnologia.