C’è colesterolo e colesterolo. C’è il colesterolo cattivo, che è quello che fa male e viene riassunto dalla sigla LDL, ossia colesterolo a bassa densità: attacca le arterie, formando placche e indurendole. Ma grazie all’azione del colesterolo buono, ossia quello ad alta densità (HDL), siamo in grado di poter distruggere quello cattivo. Di questi tempi, ora che sappiamo molte cose in più rispetto alla nostra dieta rispetto al passato, possiamo utilizzare dei semplici accorgimenti per migliorare il livello di HDL nel sangue.

Non fatevi prendere dal panico, perché non dovrete fare dei sacrifici, ma piuttosto utilizzare nella vostra dieta degli alimenti che sono molto diffusi e sono anche molto gustosi. Innanzi tutto, si potrebbe integrare l’alimentazione con la gomma di guar, che riduce il colesterolo, ma anche il diabete e il sovrappeso, che con la prova bikini che incombe non guasta mai. Si tratta di una pianta leguminosa di origine indiana, dai cui baccelli si ricava questa gomma che controlla la glicemia e il colesterolo. Ne vanno consumati 5-7 grammi due o tre volte al giorno, per un totale di 15-20 grammi.

Galleria di immagini: Cibi contro il colesterolo

Gli alimenti da utilizzare a man bassa se ci preoccupiamo del nostro colesterolo sono: l’aglio e le cipolle (che permettono di fluidificare il sangue e di tenere bassi i livelli di lipidi), le arance (una preziosa fonte di vitamina C antiossidante che elimina i radicali liberi), i broccoli (forniscono acido folico), le carote (contengono beta-carotene, altra sostanza che ostacola i radicali liberi).

E ancora le mandorle (fonte di steroli vegetali), olio di oliva (riduce la fluidità del sangue), pere (contengono fibre solubili che assorbono colesterolo e lo portano via dal sangue), pollo alla griglia o lesso (contiene proteine magre, sane e indispensabili per i muscoli).

In generale, oltre al pollo sono da favorire tutte le carni bianche, come per esempio il tacchino, ma bisogna evitare le carni rosse perché al contrario sono piene di sostanze che fanno male al colesterolo. Inoltre, cerchiamo di non inseguire fasi miti. C’è chi evita le uova perché convinto che, siccome contengono colesterolo, facciano aumentare il livello di questo nel sangue: questa proprietà però non è ancora mai stata provata, quindi è da ritenersi pura mitologia.

Infine, ricordate sempre che noi siamo quello che mangiamo. Tutto ciò che immettiamo nel nostro corpo deve essere sano, perché potrebbe segnare a grandi linee il destino della nostra salute. Questo non vuol dire privarsi di nulla, se siete in salute, e ogni alimento, preso a piccole dosi, non può certo danneggiarvi.