La giovane Rihanna è stata proclamata dalla rivista Esquire donna più sexy del mondo, e per l’occasione le è stata dedicata la copertina di novembre, naturalmente nuda. La ragazza nella lunga intervista allegata ha parlato anche del suo ex Chris Brown, ma stavolta i toni sono decisamente cambiati.

Che la 23enne cantante delle Barbados fosse sexy e che sappia bene di esserlo era già fuori discussione, tanto che persino Esquire, magazine patinato notoriamente elegante, ha dovuto ammetterlo. Anche se Rihanna finge di non esserne esattamente conscia:

Galleria di immagini: Rihanna su Esquire

«Alla fine dei concerti non mi sembra mai di essere stata tanto sexy. Davvero, non è proprio una delle cose a cui penso. A meno che non ci siano proprio canzoni che richiamano il sesso, come “Skin” o “S&M” o quando faccio la cover di “Darling Nikki”. C’è una sezione chiamata “Sesso” nel concerto, che è ovviamente la sezione per la sessualità.»

Per il resto, secondo la ragazza, non c’è niente di deliberatamente sensuale, anche se almeno ammette:

«Immagino che la gente abbia idee diverse di cosa è sexy.»

Ma arrivano le solite domande riguardo all’ex, Chris Brown, che nel 2009 l’ha picchiata e da cui è scaturita una vicenda legale. A distanza di tempo pare che Rihanna ci abbia messo una pietra sopra:

«È incredibile come si sia tirato fuori da quella storia nel modo in cui ci è riuscito. Anche quando tutto il mondo sembrava contro di lui. A me piace molto la musica che sta facendo. Sono una sua fan. Sono sempre stata una sua fan. Ovviamente ho avuto del risentimento nei suoi confronti per un po’, per ovvie ragioni. Ma le ho lasciate alle spalle. Mi stava portando via troppo tempo. Era troppa rabbia. Sono davvero emozionata per la ribalta che sta avendo nella sua carriera. Non gli augurerei mai niente di orribile. Mai. Non l’ho mai fatto.»

Buona notizia per i fan di Chris, ma davvero non c’è più alcuna negatività per un ragazzo che le ha ridotto la faccia a un unico gonfiore e che, per sua stessa confessione, è stato violento con lei più volte?

Fonti: Esquire