L’aveva detto Rihanna che il suo ultimo video, “S&M” non c’entrava con il sesso, e in effetti si concentra sul suo rapporto con la stampa: una sado-masochistica relazione da servo-padrone con tanto di frustini, guinzaglio, giornalisti legati e imbavagliati. Il risultato? Bandito in 11 paesi.

Galleria di immagini: Rihanna s&m

Forse stavolta la cantante barbadiana non si aspettava tanto scandalo, visto che in effetti non ci sono nudità, non più del solito almeno. Ma i contenuti del suo video uscito ieri sono così espliciti che persino Youtube chiede conferma agli utenti di essere maggiorenni prima di guardarlo.

Il fatto è che ci sono scene in cui Rihanna gira semi-vestita di pelle con un frustino in mano mentre si dirige verso i giornalisti legati, in un’altra simula un rapporto con una bambola gonfiabile. A un certo punto appare persino il noto blogger Perez Hitlon al suo guinzaglio con una pallina in bocca.

Di sicuro è provocatorio: MTV sta considerando l’idea di fare una versione tagliata da mandare in onda durante il giorno, come anche la BBC, mentre 11 paesi del sud-est asiatico l’hanno direttamente vietato.

Da Twitter la cantante ribatte che nel suo video Umbrella era direttamente nuda, e manda i fan sul suo sito dove c’è la versione integrale. Voi cosa ne pensate di tutto questo clamore?