Solo per una coppia su quattro il concepimento si verifica il primo mese che segue la sospensione della contraccezione. Questo dato può sembrare poco rassicurante, tuttavia le variabili che entrano in gioco sono tante, e non sempre una donna riesce a rimanere incinta al primo tentativo.

Anche se entrambi i partner non hanno problemi di fertilità, infatti, le probabilità di concepire un figlio diminuiscono con l’avanzare dell’età.

Galleria di immagini: Fertilità maschile

Se a venticinque anni si verifica, solitamente, il picco della fecondità femminile, questa inizia a decrescere dai ventisei in avanti.

Che cosa si può fare per aumentare la possibilità di rimanere incinta?

Ci sono alcune regole che valgono sia per lui che per lei, come evitare il consumo di alcol, fumo e altre sostanze che possono compromettere la fertilità.

Secondo alcune comprovate ricerche scientifiche, ad esempio, i rapporti sessuali nelle prime ore del mattino, tra le sei e le sette, rappresentano il momento della giornata più adatto per concepire un figlio, perché proprio in questo lasso di tempo il testosterone raggiunge livelli elevati.

Per quanto riguarda nello specifico l’uomo, è importante che mantenga non troppo alta la temperatura dei testicoli, che in questo caso potrebbero avere una limitata capacità di produrre spermatozoi. È per questo che agli aspiranti papà si consiglia di preferire i boxer agli slip, e di abolire per un po’ l’uso di pantaloni troppo aderenti.