Quali rimedi naturali utilizzare per combattere il mal di pancia? Questo fastidioso dolore che colpisce molto frequentemente donne di tutte le età, può derivare da cause diverse e può essere concentrato sull’area addominale o intestinale. Vediamo come alleviare questo disturbo ricorrendo a ciò che ci offre la natura.

Per prima cosa occorre capire da cosa deriva il mal di pancia: può essere dovuto ad una cattiva digestione, ad una intossicazione alimentare o legato al ciclo ormonale femminile. Inoltre può essere più o meno intenso sia a livello di dolore che di durata e concentrato in una specifica parte o diffuso in tutta l’area addominale. I rimedi naturali variano a seconda della tipologia di problema.

=>LEGGI anche: cura del corpo fai da te, rimedi naturali

Prima di ricorrere ai rimedi naturali occorre eliminare qualsiasi dubbio riguardo alla presenza di una patologia vera e propria consultandosi con un medico. Qualora invece si riscontrasse che il fastidio è derivante da cause comuni quali lo stress, un’alimentazione scorretta o ad uno stile di vita disordinato, si può cercare conforto nei classici rimedi della nonna, con l’aiuto di erbe e prodotti naturali.

Il primo rimedio naturale e anche il più semplice è quello di posare una borsa con dell’acqua calda sulla parte dolente, così come fare un bagno caldo. Il calore infatti rilassa i muscoli facendo diminuire il dolore. Molto benefiche sono anche le tisane o della semplice acqua calda con le scorze di limone.

=>LEGGI anche come dire basta ad acidità e bruciori di stomaco

Anche le mele hanno una efficacia nel combattere l’acidità di stomaco, così come l’alloro e la camomilla che in infusione aiutano ad alleviare il dolore addominale. I semi di finocchio sono l’ideale per favorire la digestione mentre la liquirizia riduce il bruciore allo stomaco dovuto a gastrite e stress.

I semi di anice riducono i gas intestinali, quelli di zenzero facilitano la digestione, la melissa sotto forma di tisana combatte gli spasmi addominali dovuti a stress. Anche il peperoncino grazie al suo contenuto di capsaicina è utile per la mucosa gastrica ma va evitata in caso di bruciori e ulcere. Se il problema invece consiste in coliche dolorose da eccesso di gas intestinali, l’uso del carbone attivo può essere un valido aiuto.

Fonte: ine rboristeria.