I rimedi contro la depressione stagionale sono facilmente reperibili e applicabili, molto spesso è la natura stessa che ci fornisce cibi e sostanze sane e naturalmente energizzanti, adatte ad allontanare stati di affaticamento, depressione e apatia. La fine delle feste natalizie e la ripresa lavorativa, dopo giorni di spensieratezza e relax, possono aver accentuato un malessere tipico della stagione invernale. Si chiama SAD (Seasonal Affective Disorder) ed è legato in particolare alla diminuzione delle ore di luce solare, come ad esempio l’inverno e il passaggio dall’estate all’autunno.

La depressione stagionale si manifesta attraverso piccole crisi di malumore, stanchezza, disinteresse e apatia nei confronti delle attività del quotidiano. Altri sintomi sono la sonnolenza, la tristezza, la spossatezza e anche il calo del desiderio sessuale, accompagnati da una voglia di sedentarietà, pigrizia e cibo calorico in abbondanza.

L’assenza della luce del sole, responsabile della produzione di serotonina che controlla l’umore e la produzione della melatonina, incide drasticamente sul nostro umore. Al contempo l’abbassamento delle temperature di stagione ci spinge a contrastarlo assumendo cibi troppo ricchi e pesanti, che incidono drasticamente sul nostro peso e umore.

In questo caso è la natura stessa che arriva in nostro soccorso, fornendoci una serie di rimedi e soluzioni totalmente sane e naturali. ad esempio assumere quotidianamente frutta e verdura di stagione aiuterà il nostro sistema immunitario a contrastare malanni e freddi stagionali, oltre a ricaricarci di energia e vitamine. Il nostro corpo richiede sali minerali, vitamine e antiossidanti per rimettere in moto il metabolismo e aiutare le cellule a contrastare l’invecchiamento. Per questo i cibi maggiormente consigliati, specialmente per la colazione e gli spuntini della giornata, sono gli agrumi, i mandarini, le arance ricche di Vitamina C, la mela e la banana cariche di sali minerali quali magnesio, potassio, sodio, ferro, fosforo, zolfo, calcio, Vitamina B6, B2 e B1.

Per smaltire le tossine accumulate con gli eccessi natalizi, responsabili dell’appesantimento corporeo, meglio preferire cibi e bevante drenanti come la tisana al finocchio, l’ananas che è diuretico e il Tè verde che è un validissimo antiossidante. Per migliorare l’umore, la qualità della vita e per abbattere l’ansia e la tristezza assumete qualche infuso di valeriana, passiflora, tiglio e melissa. Se poi il sonno è agitato utilizzate la melatonina in compresse o spray.

Per favorire l’umore e la soddisfazione personale concentratevi su piccoli obiettivi facili da realizzare e da raggiungere, utili per stabilizzare e aumentare la vostra autostima e l’orgoglio personale. Per le donne poi è indispensabile sentirsi apprezzate, belle e amate, e se mancano i corteggiatori e gli spasimanti facciamolo da sole. Dedichiamoci piccole cure personali come un nuovo taglio di capelli, impacchi e creme per il corpo, massaggi con oli rilassanti come il timo e la lavanda o magari una manicure accurata. E perché no: un po’ di shopping sfruttando i saldi del periodo.

Infine, per stimolare il metabolismo e l’energia interiore, sfruttate tutti i piccoli raggi di sole che l’inverno con parsimonia ci regala. Uscite di casa, anche per una breve passeggiata intorno al quartiere, oppure per sfogare l’ansia interiore praticate qualche sport a tema come lo yoga o il Tai-chi. In attesa che arrivi la primavera a liberarci da abiti, umore maligno e chili di troppo.

Fonte: Melarossa