Esistono alcuni rimedi naturali per prendersi cura delle gambe e in particolare delle vene che spesso tendono a dilatarsi a causa dei ristagni di sangue. L’effetto è l’antiestetico ingrossamento che dà vita alle cosiddette “vene varicose” oltre naturalmente al fastidio che provocano.

Quali sono i rimedi naturali che permettono di rinforzare le pareti delle vene? Prima di tutto occorre capire perché si formano i ristagni. La causa è da ricercare in un malfunzionamento delle valvole che regolano gli scambi sanguigni, e accade che il sangue venoso invece di salire verso il cuore scenda verso le gambe accumulandosi e dilatando le vene.

L’età, il sovrappeso, le molte ore trascorse in piedi, possono essere fattori che aumentano il rischio di questa problematica. I rimedi naturali arrivano dalle piante e dall’omeopatia. Vediamo quali sono. Il rusco è una delle piante più efficaci nella terapia delle vene varicose in quanto ha proprietà vasocostrittrici e facilita la circolazione sanguigna.

Si assume in gocce da prendere 3 volte al giorno dopo i pasti per 3 mesi consecutivi. Dopo 1 mese di riposo eventualmente è possibile ricominciare la terapia. Ci sono poi creme e oli da abbinare alla cura per potenziarne gli effetti. Tra questi sono da preferire i preparati a base di olio di iperico, alla calendula o centella asiatica, da applicare direttamente sulla parte e dalle proprietà flebotoniche, cicatrizzanti e antinfiammatorie.

Per chi invece preferisce affidarsi ai rimedi omeopatici ecco alcuni suggerimenti. Sepia 5 CH: si usa soprattutto in caso di congestione e dilatazione venosa delle gambe e del bacino, e da un punto di vista psicologico aiuta quelle donne che sono abbastanza solitarie e cje si sentono tristi.

Hamamelis 7 CH: si assume quando la problematica è estesa a cosce e gambe e abbinata alla Pulsatilla è indicata per le donne in gravidanza. Zincum 7 CH: si usa quando la dilatazione delle vene è estesa anche alle aree genitali ed è molto utile per chi non riesce mai a tenere ferme le gambe, anche a riposo.

Tutti i prodotti omeopatici vanno assunti nel dosaggio di 3 granuli per 2 volte al giorno, ma è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico per dosi e durata del trattamento. C’è poi un rimedio naturale veramente semplice e che dona immediato sollievo, ed è quello di tenere sollevate le gambe ogni volta possibile.

Fonte: obiettivo benessere.