Affidandosi a semplici ma efficaci rimedi naturali contro raffreddore, febbre, tosse e voce bassa, è possibile gestire i classici malanni di stagione senza ricorrere ai farmaci.

Per alleviare i sintomi tipici dell’influenza infatti spesso la cosa migliore è optare per quelli che vengono considerati i classici rimedi della nonna, che sfruttano il potere terapeutico delle erbe officinali e di altri ingredienti facilmente reperibili a casa, abbinato a semplici ma efficaci consigli.

Zenzero, limone, rosmarino ed eucalipto sono, per esempio, dei validi alleati per combattere i sintomi da raffreddamento e possono essere impiegati per realizzare tisane e decotti dai sorprendenti poteri curativi.

Ecco allora qualche consiglio.

Rimedi naturali contro raffreddore

Starnuti, naso chiuso e occhi che lacrimano: i sintomi del raffreddore a volte possono essere davvero fastidiosi. Ecco perché, anche se si tratta di un disturbo che si risolve da sé in poco tempo, può essere utile tenere a mente qualche semplice rimedio naturale per lenire il fastidio.

Basta sfruttare semplici ingredienti naturali come zenzero, limone o semplice acqua calda, per realizzare delle cure molto efficaci. Ecco degli esempi.

  • Tisana allo zenzero. La tisana allo zenzero rappresenta un vero e proprio toccasana per il raffreddore. Lo zenzero è infatti noto per le sue proprietà antinfiammatorie che saranno utili per decongestionare le vie nasali. Basta un litro d’acqua bollente in cui versare 6 cucchiai di zenzero grattugiato, qualche goccia di limone e un cucchiaino di miele.
  • Suffumigi. Un rimedio altrettanto valido è costituito dai classici suffumigi che sfruttano il potere del vapore per liberare le vie respiratorie. Come fare? Basta una pentola d’acqua bollente in cui sciogliere qualche goccia di olio essenziale all’eucalipto. Si respira poi il vapore emanato posizionando un asciugamano sopra la testa.
  • Balsamo per il petto. In casa è possibile anche realizzare un balsamo lenitivo da spalmare sul petto per combattere il raffreddore. Bisogna mescolare il burro di karité con l’olio essenziale all’eucalipto fino a raggiungere la consistenza desiderata.
  • Bevanda al limone e miele. Anche il limone e il miele sono preziosi alleati in caso di raffreddore. Sfruttando le loro proprietà benefiche, si può infatti preparare un infuso speciale. Come? Basta sciogliere in acqua bollente il succo di un limone e poi aggiungere un paio di cucchiaini di miele.
  • Borsa dell’acqua calda. Infine un classico rimedio della nonna che funziona sempre: una semplice borsa dell’acqua calda, avvolta in un panno morbido, da posizionare sul petto o dietro la schiena.

Rimedi naturali contro la febbre

Non è di per sé un disturbo preoccupante poiché  indica semplicemente la reazione dell’organismo alla presenza di virus o batteri: tuttavia anche la febbre può essere accompagnata da un malessere fastidioso.

Brividi di freddo, mal di testa e spossatezza sono infatti spesso la spia di un rialzo della temperatura corporea. Cosa fare? Qualora non fosse necessario assumere un antipiretico si può arginare il fastidio con dei rimedi naturali. Eccone alcuni.

  • Bere molto. La prima regola in caso di febbre è quella di bere molta acqua così da evitare il rischio di disidratazione, specie nei bambini.
  • Tisana aglio e limone. Sembrerà strano ma anche l’aglio vanta insospettabili proprietà antipiretiche. L’ideale è preparare una tisana facendo bollire per circa 10 minuti un limone intero lavato e uno spicchio di aglio non sbucciato.
  • Olio essenziale di bergamotto. Gli effetti antipiretici del bergamotto sono noti sin dall’antichità. Si può ricorrere all’aromaterapia, diffondendo nell’ambiente qualche goccia di olio essenziale al bergamotto per abbassare la temperatura corporea.
  • Decotto rosmarino. Anche il rosmarino può aiutare a combattere la febbre. L’ideale è usarlo per preparare un decotto da bere due volte al giorno. Basta far bollire un rametto di rosmarino per 10 minuti e poi filtrare e dolcificare a piacere.
  • Il potere delle erbe. Camomilla, menta, tiglio e eucalipto possono poi essere impiegate per preparare delle semplicissime tisane: si tratta infatti di erbe che, assunte calde, favoriscono la sudorazione e quindi concorrono ad abbassare la temperatura corporea.

Rimedi naturali contro la tosse

Che sia secca o grassa, la tosse può rappresentare un disturbo molto fastidioso, specie di notte, impedendo di riposare tranquillamente. Per questo può essere utile tenere a mente qualche semplice rimedio pronto all’uso. Eccone alcuni tra i più efficaci.

  • Sciroppo al miele. Per prepararlo occorre far bollire in un pentolino il succo di un limone che andrà poi versato in una ciotola e mescolato con mezzo bicchiere di miele. Il composto ottenuto può essere conservato in barattoli di vetro e usato all’occorrenza come sciroppo per lenire la tosse.
  • Infuso di basilico. Anche il basilico ha un potere calmante contro la tosse. Per preparare l’infuso, bisogna immergere nell’acqua bollente un cucchiaino di foglie di basilico secche e tritate. Si lascia in infusione per 15 minuti e poi si può consumare una volta al giorno.
  • Miele e aceto. Un rimedio last minute da preparare quando di notte la tosse impedisce di riposare? Basta mescolare mezzo cucchiaino di miele con mezzo cucchiaino di aceto di mele e ingerire subito il tutto.
  • Sciroppo di carote. Infine, anche le carote possono essere d’aiuto in caso di tosse persistente. Lo sciroppo si prepara con carote crude tagliate a rondelle che vanno poi ricoperte con lo zucchero e lasciate macerare tutta la notte. Il succo ottenuto avrà un insospettabile potere calmante sulla tosse.

Rimedi naturali contro la voce bassa

Mal di gola e faringiti possono avere delle ripercussioni anche sulle corde vocali, facendo abbassare la voce e rendendo impossibile parlare. Cosa fare allora in queste situazioni? Ecco alcuni rimedi.

  • Gargarismi. Per lenire l’infiammazione si possono fare dei gargarismi a base di acqua e sale o di acqua e bicarbonato di sodio, di cui sono noti gli effetti antinfiammatori
  • Liquirizia. Spesso, quando ci si ritrova senza voce, si cade nell’errore di succhiare caramelline alla menta. In realtà la vera alleata è la liquirizia purissima che serve a sedare l’infiammazione.
  • Latte e miele. Tra i rimedi più semplici c’è anche una tazza di latte caldo in cui sciogliere un cucchiaino di miele che ha una funzione antibiotica. L’ideale è consumarla la sera prima di andare a dormire perché aiuta anche a conciliare il sonno.
  • Ravanelli. Infine anche il succo di ravanello, da consumare 2 o 3 volte al giorno, può aiutare a ritrovare la voce.