L’ansia e le preoccupazioni, il caldo estivo, il cambio di stagione sono solo alcune delle cause dell’insonnia per cui può essere necessario ricorrere a dei rimedi naturali per dormire. Un sonno difficile si può presentare con la fatica ad addormentarsi, rigirandosi nel letto tutta notte oppure svegliandosi all’alba senza sentirsi abbastanza riposati.

Si tratta di situazioni da non sottovalutare, poiché influiscono negativamente anche sulla vita diurna, provocando stanchezza cronica e irritabilità, innescando così un circolo vizioso che scatena altra insonnia.

Per favorire il sonno, però, non è indispensabile il ricorso ai farmaci, perché esistono dei supporti che stimolano il sistema nervoso in maniera naturale. Ad esempio, diversi studi hanno provato che chi si dedica regolarmente anche ad una leggera attività fisica dorme meglio rispetto a chi conduce una vita troppo sedentaria. A parte questo, vediamo una serie di rimedi naturali per dormire.

  • Esistono varie piante con proprietà calmanti che possono aiutare a prendere sonno e mantenerlo per la durata di tutta la notte finché non suona la sveglia.
  • La camomilla è utilizzata da sempre per addormentare i bambini e calmare gli animi inquieti. Tuttavia bisogna prestare attenzione nell’utilizzo, poiché oltre una certa concentrazione sortisce l’effetto opposto.
  • La valeriana è stata utilizzata come sonnifero tradizionalmente per più di 1000 anni. Le proprietà curative della valeriana sono racchiuse in modo particolare nella sua radice, che viene raccolta durante l’autunno e lasciata essiccare all’aria. La valeriana viene venduta in erboristeria sotto forma di radice essiccata per la preparazione di infusi o di estratto da utilizzare contro l’insonnia.
  • Il tiglio ha un blando effetto sedativo, allenta le tensioni, placa il nervosismo e il mal di testa, favorendo il sonno.
  • Il biancospino ha an effetto sedativo sul sistema nervoso e funge anche da antispasmodico.
  • L’iperico, noto come Erba di San Giovanni, ha potenzialità calmanti e rilassanti, oltre che aiutare in caso di depressione e ansia.
  • Il luppolo ( Humulus lupulus) ha effetto ipnoinducente e viene utilizzato anche per riempire i cuscini.
  • Il profumo dei fiori di lavanda induce un senso di tranquillità e favorisce un buon sonno. Esistono in commercio acque alla lavanda naturali, prive di additivi industriali, da spruzzare nella camera da letto o sul cuscino prima di andare a dormire. È inoltre possibile lasciare cadere poche gocce di olio essenziale di lavanda su di un fazzoletto di stoffa da tenere sul comodino, in modo che il profumo che esso sprigionerà possa aiutare a dormire meglio.
  • Il rilassamento muscolare progressivo consiste in un esercizio volto a rilassare tutti i gruppi muscolari del corpo. È una tecnica che andrebbe applicata per favorire il distendersi sia a livello fisico che mentale, nota da tempo, che è stata sviluppata fin dal 1915 e che ancora oggi si dimostra particolarmente valida.
  • Il rilassamento yoga è un ottimo rimedio naturale per contrastare l’insonnia. L’effetto che si registra a livello mentale praticando lo yoga è molto simile a quello provocato dal dedicarsi ad una sana attività fisica. In tutto il corpo viene favorita la produzione di endorfine, vere e proprie sostanze naturali del benessere.